Mostra: 1 - 9 di 61 RISULTATI

Buy me a coffee

banner buy me a coffee

Letteratura, certo, ma non solo. A che punto siamo? Giustizia, uguaglianza, ambiente, scienza, equità, sostenibilità e tempo libero … queste sono le passioni di BookAvenue.
Se condividi i nostri valori, ora è il momento di sostenere un giornalismo letterario fieramente indipendente. Questa nuova edizione di BookAvenue, online da meno di un anno, è progettata per aiutare i nostri lettori in Italia e fuori confine a comprendere le questioni che contano.
Con circa duecentomila lettori di mezzomilione di articoli l’anno, le cose che abbiamo da dire raccolgono consenso e crescita.
Partecipa oggi stesso a partire da 2€ o,
meglio ancora, sostieni il nostro lavoro ogni mese con qualcosa in più.

Grazie del sostegno.

Per saperne di più, leggi il nostro progetto.

©michelamaccari

Nuova lingua per BookAvenueKids! Michela Maccari

La redazione dei Piccoli Lettori ingrossa le proprie fila con l’arrivo di Michela Maccari.
Giovane insegnante di lettere, archeologa preistorica di vecchia data, è nata e vive in Toscana, in un paesino di campagna, a cui deve il suo amore sfegatato per l’ambiente.
Per molti anni ha lavorato in un parco archeologico naturalistico, dove ha incontrato migliaia di ragazzi e bambini. Si, perché la vita è fatta di incontri, minuti o giganti, solidi o eterei.
A lei il benvenuto di tutta la redazione.

Piccola guida ai regali di Natale. I libri più letti e quelli consigliati dai lettori di BookAvenue

Regalare un libro non è cosa facile, pensiamo quindi di farvi cosa gradita con due brevi elenchi: quello dei titoli più amati dai lettori di BookAvenue le cui recensioni risultano essere le più lette di quest’anno e, a seguire, un’altrettanto piccola lista della spesa con i nostri consigli per i vostri prossimi acquisti

Le redazioni di BookAvenue e quella dei Piccoli Lettori di BookAvenue Kids vi augurano Buon Natale.

Parte oggi l’iniziativa Libriamoci

Da oggi, lunedì 23 ottobre, fino a sabato 28 le scuole di tutta Italia, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado, insieme alle scuole paritarie e agli istituti italiani all’estero – e con l’adesione quest’anno anche di nidi e alcune università –, saranno un’unica cassa di risonanza per le più diverse letture a voce alta. È iniziata infatti la quarta edizione di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso la Direzione Generale per lo Studente, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e con il Ministero degli Affari Esteri.