Ariete

Complice la primavera, a te dell’Ariete vien solo voglia di sognare. Se fosse possibile tradurre il tuo cuore in musica, ne verrebbe fuori un valzer. È arrivato il momento di abbandonare i tuoi rigidi schemi e di sognare posti incantati e pisolini ristoratori, abiti leggeri e passeggiate a piedi scalzi. Per te, non c’è niente di meglio di: “Ti amo, come lo hanno detto gli uomini famosi”, a cura di Doyle Ursula, un libro che raccoglie le lettere d’amore scritte dai grandi uomini di tutti i tempi e che ricorda che la febbre dell’amore è una sola, perché le pene e le palpitazioni afferrano ugualmente comuni mortali e geni. Donne: sospirate senza porvi limiti. Maschi: prendete spunto per una lettera d’amore che non avete mai scritto, è ora.

Ti amo, come lo hanno detto gli uomini famosi, Doyle Ursula
Dalla lettera di Ludwig Van Beethoven alla sua amata, che nessun biografo ha mai scoperto chi sia:

Angelo mio, mi dicono ora che la posta funziona tutti i giorni – quindi chiudo affinché tu possa ricevere la lettera al più presto – sii calma, solo contemplando con serenità la nostra esistenza potremo raggiungere il nostro scopo di vivere insieme – sii calma – amami – oggi – ieri – Quanta nostalgia, quanto rimpianto di te – di te – di te – mia vita – mio tutto – addio – ti prego continua ad amarmi – non smentire mai il cuore fedelissimo del tuo amato
L.

Eternamente tuo
Eternamente mia
Eternamente nostri”

(l’astrologa si dichiara consapevole circa il fatto che la stessa citazione sia contentuta in Sex and the City – il film)

 


Lascia un commento