tu sei qui: Home Un libro per ogni segno gemelli
gemelli

Visualizza articoli per tag: gemelli

Domenica, 12 Giugno 2011 20:52

Gemelli, Giugno 2011

Una delle libertà più forti che si possano mai provare (e che ti auguriamo di sperimentare) è quella di stare bene da soli. Quando si avverte il piacere di una completezza che non viene da terzi ma che si irradia dal centro del tuo diaframma e che si espande luminosamente su tutti gli oggetti che ti circondano. E tutto ciò può essere dovuto a un’illuminazione ma può anche essere frutto di esercizio, coltivando corpo e mente con tutto ciò che sai volerti bene. Perciò prega ma nel frattempo allenati. La libertà, per parafrase Franzen, non “è una rottura di palle”.

 

Libertà, Jonathan Franzen

Patty scese al bar dell’albergo con l’intenzione di rimorchiare qualcuno. Ben presto scoprì che il mondo si divide tra chi riesce a sentirsi a proprio agio seduto da solo sullo sgabello di un bar, e chi invece non ci riesce.

Pubblicato in Gemelli
Mercoledì, 04 Maggio 2011 17:53

Gemelli, Maggio 2011

Gemelli, leggi un po’ qui: Nei momenti difficili ci sono ottimi motivi per smettere di leggere e continuare a respirare. Non avete niente di meglio da fare? Leggere, per non dire rileggere, è roba da pappemolle e zitelle depresse. Quando si sta attraversando un periodo negativo, il solo gesto di aprire un libro puzza di fuga dalla realtà e di vigliaccheria. Chi si mette a leggere se ha del lavoro da sbrigare? Chiamatemi pure vigliacca se volete, ma quando il confine fra dovere e paranoia si assottiglia di solito mi rannicchio con un vecchio libro in mano, come se la mia salute mentale dipendesse da quella lettura. Ed è vero: nei libri che amo trovo nutrimento, sollievo, evasione e speranza. Trovo anche qualcos’altro: eroine e autrici a centinaia, donne che nella loro vita reale e immaginaria hanno seguito un percorso sulle cui orme mi muoverò anch’io.

Ecco quel che ti si voleva dire e che una prefazione ci ha tolto dalla bocca.

 

La biblioteca delle donne, Erin Blakemore

Pubblicato in Gemelli
Lunedì, 04 Aprile 2011 17:16

Gemelli, Aprile 2011

Una bella avventura, ecco che cosa ci vuole! Non parliamo di quel tipo di avventura, per quanto siate naturalmente liberi di concedervi i piaceri che gradite. Ci vuole una piccola meta, e ci vuole che ti ci impegni a raggiungerla. Tu che odi lasciare le cose a metà e che metà delle cose – per pigrizia o eccesso di casini – le devi abbandonare, trova qualcosa che sia alla tua portata. Né troppo vicina che la vedi, né lontanissima, che ti sembri impossibile. Ispirati a una donna che nel 1894 fece il giro del mondo in bicicletta, per vincere una scommessa.

Il giro del mondo in bicicletta, Peter Zheutlin

La mattina del 13 gennaio 1895, una folla trepidante, resa euforica dall’aspettativa, fiancheggiava le strade di Marsiglia per assistere all’arrivo di una giovane, coraggiosa americana di poco più di vent’anni. Mentre la ciclista, minuta e con i capelli scuri, faceva il suo ingresso in città pedalando con una sola gamba – l’altro piede era avvolto nelle bende e adagiato sul manubrio – la bandiera a stelle e strisce sventolava nella brezza da un sostegno improvvisato sul telaio della sua bici (…). Tuttavia la verità, che la gente di Marsiglia ignorava, era che la giovane ciclista di Boston aveva un nome irlandese, in effetti si chiamava Annie Cohen Kopchovsky (moglie di Simon “Max” Kopchovsky), ed era una donna ebrea, lavoratrice e madre di tre bambini di cinque, tre e due anni.

Pubblicato in Gemelli
Martedì, 01 Marzo 2011 07:21

Gemelli, Marzo 2011

Il compitino per te, Gemelli, è facile facile, ma devi applicarti per difendere la missione dalla banalità del quotidiano. Ciò che devi fare è focalizzare la tua attenzione su quelli che sono i tuoi luoghi. Quali sono? La casa, d’accordo ma sai quel è il tuo angolo preferito? E il bar? Cosa aggiunge la routine del caffè al tuo risveglio? E hai un posto – sul posto di lavoro – che ti fa sentire a tuo agio più di altri? Ragiona su quelli e nel frattempo leggi questo, che è pieno di posti: la caserma, la trattoria, il bosco, ognuno carico di significati e di misteri persino per chi li vive dal di dentro.

Malastagione, Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli

Appena preso possesso della stazione, due anni prima, non aveva smesso di tormentare il comandante provinciale prospettandogli la situazione drammatica della zona, dichiarando, senza mezzi termini e per iscritto, che in caso di incidenti le responsabilità sarebbero ricadute su chi non lo avrebbe messo in condizioni di operare.[..] In estate c'era da tenere d'occhio una quantità di villeggianti che se ne andavano a spasso per i monti con la stessa attenzione con cui viaggiavano sotto sotto i portici di Bologna o in piazza della Signoria, a Firenze.

 

Pubblicato in Gemelli
Venerdì, 04 Febbraio 2011 15:48

Gemelli, Febbraio 2011

Scriveva Franz Kafka nei Diari: “Le domande che non si rispondono da sé nel nascere non avranno mai risposta”. Kafka aveva ragione ma solo in parte. Certe domande nascono proprio perché non se conosce la risposta, o perché si ha bisogno di altro punto di vista. Il punto interrogativo che hai stampato sulla fronte, caro Gemelli, può forse trovare una qualche risposta in questo libro. Libro che racchiude le risposte di un filosofo a domande che sono sì interrogativi individuali di chi le ha formulate, eppure quesiti ampi come il mondo intero nei quali ti riconoscerai anche tu.

 

Il segreto della domanda, Umberto Galimberti.

 

Pubblicato in Gemelli
Sabato, 08 Gennaio 2011 15:14

Gemelli, Gennaio 2011

Buon anno, Gemelli! Le stelle hanno paura a darti consigli, perché se c’è un errore frequente che hai commesso nell’anno appena trascorso è di prendere come oro colato tutto quello che dicevano gli altri. Pensare con la propria testa non è solo una difesa ma talvolta l’unica cosa sensata che si possa fare. Nel 2011 perciò ascolta tutti e fai di testa tua; raccogli consigli e suggestioni e tira tu le somme; osserva le vite degli altri e vivi pienamente la tua; ama gli altri ma prenditi cura di te; fidati di chi ti ispira ma diffida da chi ti promette mare e monti perché come diceva

Carlo Collodi in Pinocchio

Non ti fidare, ragazzo mio, di quelli che promettono di farti ricco dalla mattina alla sera. Per il solito, o sono matti o imbroglioni!

Pubblicato in Gemelli
Domenica, 08 Agosto 2010 09:51

Gemelli, Agosto 2010

Gemelli caro/a, fatti venire un’idea. Una qualsiasi, che ti porti o più vicino a dove vorresti, o più lontano - ma solo se è il caso. Quel che viene fuori è che questo mese girerai un po’ sperso, alla ricerca di qualcuno che decida per te. Prima che accada, mettiti lì e per 5 minuti – non di più – fatti venire un’idea:. Poi eseguila. Il tuo umore decollerà.

Vent’anni che non dormo, Marco Archetti

I primi minuti stiamo lì un po’ in equilibrio sul filo della formalità, molto sul “come stai… hai visto che tempo… mi sei venuta in mente ieri sera, cioè stanotte, cioè a dire il vero era quasi l’alba, ma non mi ricordo per cosa… bè, non mi stupisce, la solita testa tu…”. Poi, lentamente, proviamo ad accennare a noi, il ristorante, Madonna che barba il prossimo esame, ti posso capire Laura, ma cosa vuoi capire tu che l’hai piantata a metà, è proprio perché l’ho piantata a metà che ti posso capire, dai Marco raccontami qualcosa di buffo, non so, ti racconto della Carambola?

Pubblicato in Gemelli
Domenica, 18 Luglio 2010 15:49

Gemelli, luglio 2010

Ti sembrerà banale che si continui a usare il plurale con te, ma c’entra poco questo libro con la tua specularità o se preferisci doppiezza. Prendi “Le anime disegnate” di Luca Raffaelli, uno dei maggiori esperti internazionali di fumetti, e prova a disegnare le tue. Capire come sono nati certi personaggi animati che hanno segnato la tua infanzia, come si è evoluto il loro carattere tra tratti immutabili e cambiamenti di crescita, beh ti potrebbe aiutare in questa fase in cui ti senti confuso circa la tua identità. Il risultato ti sorprenderà (e forse il primo a disegnarsi double sarai proprio tu).

Le anime disegnate, Luca Raffaelli

Nel 1960 arrivarono i Flinstones, cioè gli Antenati, e i cartoni conobbero per la prima volta la prima serata televisiva (…) Il budget per i cartoni per la prima serata si era alzato: ogni mezz’ora degli Antenati costava 52.000 dollari: secondo dati ufficiali, la prima stagione di Fred e Barney, Betty e Wilma, venne vista in 13.882.000 case degli Stati Uniti.

Pubblicato in Gemelli
Giovedì, 01 Aprile 2010 06:52

Gemelli

Soggetto mobile e aerostatico, tutti sanno che il tuo è il segno preferito dalla curiosità. E questo mese hai voglia di essere stupito più del solito, di modificare l’ordine degli addendi, di abbandonare i soliti accoppiamenti di colore per riceverne in cambio nuovi spunti di passione; vuoi non porti più il problema tra incominciare e perseverare, quel che desideri è solo guardarti intorno e rimanere folgorato. Ti meriti allora “Il libro di tutte le cose”, di Guus Kuijer, dove per tutte si intendono proprio tutte.

Il libro di tutte le cose, Guus Kuijer

Thomas inspirò e cantò: “Oh Signore coi ragni nei cieli, abbi miseri ricordi di noi seccatori”.

Poi calò un silenzio di tomba. Thomas vide davanti a sé un abito nero con più di mille bottoni. Sul davanzale della finestra due passerotti suonavano le loro squillanti trombette. Non sapevano che era domenica.

La mamma disse: “Ha solo nove anni non lo fa apposta”.

Il papà taceva. Posò con solennità la forchetta e il coltello sul piatto e si alzò lentamente. Diventò più alto, sempre più alto, finché con la testa superò la lampada sopra il tavolo.

Tutti gli esseri viventi della Terra trattennero il fiato. I passerotti sul davanzale soffocarono il suono delle loro trombette. Il sole si oscurò e il cielo si accartocciò su se stesso.

“Cos'hai intenzione di fare?” gridò la mamma con voce acuta. Balzò in piedi e tirò Thomas verso di sé.

“Levati di mezzo, donna” disse il papà con voce da gigante. “Sto parlando con tuo figlio”.

Ma la mamma allontanò Thomas ancora di più dalla tavola e gli mise un braccio intorno alle spalle.

A quel punto la mano del papà scattò all'improvviso e mollò uno schiaffo sonoro sulla guancia della mamma.

Lei barcollò all'indietro e lasciò andare Thomas.

Gli angeli nel cielo si coprirono gli occhi e scoppiarono in singhiozzi, come fanno ogni volta che un uomo picchia sua moglie. Una profonda tristezza scese sulla Terra.

Pubblicato in Gemelli


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Classifiche

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.