Capricorno, Aprile 2011

Che ne dici di un po’ di poesia? Poesia che potresti leggere qui e là, senza impegni di trame e senza sensi di colpa per quella stasi di saggi e romanzi sul comodino che dura ormai da settimane. Non hai la testa per la continuità e di certo, con tutto quel che succede nel mondo, non deve essere questo ad agitarti: datti ai pensieri sciolti, proprio come sei tu ora con:

Le solitudini e altre poesie, Luis De Gòngora

Mentre per emulare i tuoi capelli
oro brunito al sole splende invano,
mentre sdegnosa guarda in mezzo al piano
la tua candida fronte il giglio bello,
mentre più del garofano precoce
sguardi vogliosi attira ogni tuo labbro,
e mentre trionfa con sprezzante orgoglio
il tuo collo gentile sul cristallo,
godi collo, capelli, labbro e fronte,
prima che quanto fu in età dorata
oro, giglio, garofano, cristallo,
non soltanto in argento o viola tronca
si muti, ma tu e tutto unitamente
in terra, fumo, polvere, ombra, niente.

close
BookAvenue Newsletter

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

La nostra newsletter arriva ogni mese. Iscriviti!, promettiamo di non abusarne

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento