Ariete, Giugno 2011

Quel che ti ossessiona ora è l’idea che già qualcun altro abbia provato quella stessa cosa in cui ti piacerebbe cimentarti, che già altri abbiano avuto la tua stessa intuizione, che non ci sia nulla di nuovo che tu possa aggiungere al mondo. Sbagliato: è vero che viviamo nel 2011 e che sull’invenzione della ruota e della radio qualcuno ti ha battuto sul tempo, ma quante cose innovative vengono fuori ogni giorno. Aderman, uno degli inventori dei sexy toys più famosi al mondo, ha per esempio appena messo a punto una tuta cybersex che – connessa al computer tramite bluethoot – stimola tutto il corpo. E tu, Ariete, che cosa ci proponi?

 

Libertà, Jonathan Franzen

A tutte le ore del giorno, da qualche parte nell’area urbana di New York, qualche giovane pieno d’energia stava lavorando a una canzone che, almeno per qualche ascolto – forse addirittura venti o trenta -, sarebbe sembrata fresca come il mattino della Creazione.

Lascia un commento