tu sei qui: Home Un libro per ogni segno Visualizza articoli per tag: toro
Visualizza articoli per tag: toro
Domenica, 12 Giugno 2011 20:51

Toro, Giugno 2011

Sempre ligio al dovere, devi smetterla di facilitare il compito agli altri. Neanche di complicarglielo, per carità, se non per ottime ragioni di antipatia o vendetta, però se continui a vivere in parte anche le responsabilità degli altri, la tua vita sarà pesante il doppio e non c’è dieta che ti possa riportare al peso-forma. Anche perché gli altri, come sai, hanno un terribile difetto: si abituano a quel che dai loro e, quando questo qualcosa viene meno, ti tocca pure sopportare le accuse. Fai una cosa: molla la presa e vivi per un po’ con le sole calorie di cui hai bisogno tu, senza mangiare il doppio. Anche perché i nutrizionisti su un punto concordano: lo stress fa ingrassare.

 

Libertà, Jonathan Franzen

-       Mamma, io ti semplifico molto la vita. Te ne rendi conto? Non mi drogo, non faccio nessuna di quelle stronzate che fa Joey, non ti metto in imbarazzo, non faccio scenate, non ho mai fatto niente del genere…

-       Lo so! E te ne sono davvero grata.

-       Ok, ma allora non lamentarti se ho la mia vita e i miei amici e non mi va di riorganizzare tutto di punto in bianco per te. Tu hai solo da guadagnarci dalla mia indipendenza, e potresti almeno evitare di farmi sentire in colpa.

-       Ma Jessie, stiamo parlando di una sera. È sciocco farne un affare di stato.

-       Allora non farne un affare di stato.

Pubblicato in Toro
Mercoledì, 04 Maggio 2011 17:52

Toro, Maggio 2011

In febbricitante attesa per la primavera che non arriva, elettrico per l’aria che comunque si annuncia nuova, allegro per il solo fatto che c’è più luce, in questo periodo dell’anno, caro Toro, tu desideri leggere solo saghe, se complesse e articolate tanto meglio. In questo mese di maggio la tua fantasia è al massimo e ti piace sfruttarla con epopee avvincenti. Eccoti accontentata.

La grande casa, Nicole Krauss

Lo scrittore adempie a una più alta missione, a quella che solo in ambito religioso e artistico si definisce una vocazione, e non può preoccuparsi troppo dei sentimenti di coloro di cui prende in prestito la vita... Non è un contabile, né è obbligato ad assumere il ruolo ridicolo e fuorviante della guida morale.

Pubblicato in Toro
Lunedì, 04 Aprile 2011 17:15

Toro, Aprile 2011

Ahi, ahi, ahi. Toro, sono arrivati due momenti per te, forse tre. Il primo: butta il vecchio, fisico e spirituale, che ti circonda. Il secondo: perdonati molto, in questo periodo disseminato di sfiancanti bilanci. Il terzo, che sintetizza i primi due: leggi – molto più verosimilmente rileggi – un libro stupendo che quando ti obbligano a studiarlo non ti piace per niente ma ripreso a distanza e vissuto come un romanzo, è una mano santa di saggezza:

I promessi sposi, Alessandro Manzoni

Non rivangare quello che non può servire ad altro che a inquietarti inutilmente.

Pubblicato in Toro
Martedì, 01 Marzo 2011 07:20

Toro, Marzo 2011

Ti sei mai chiesto se sei un adulto o un bambino? E ti sei chiesto anche se è preferibile affrontare la vita con il candore di un bambino – rischiando la delusione – o con la saggezza di un adulto – rinunciando all’entusiasmo? Se hai la risposta, o se ti sei solo posto il problema, il libro che fa per te è “Il libro per bambini”, ma non lasciarti ingannare dal titolo: l’età dell’oro lascia sempre il passo a quella di bronzo (nella vita come nella storia), ma lo spirito può fare la differenza.

Il libro dei bambini, Antonia Byatt

I ricchi avevano automobili e telefoni, chauffeur e centralinisti. I poveri erano un fantasma minaccioso, da aiutare caritatevolmente, o sterminare senza indugi. Il sole splendeva, le estati erano roventi e luminose. La terra, qua e là, traboccava di miele, panna, dolci di frutta, birra, champagne.

Pubblicato in Toro
Venerdì, 04 Febbraio 2011 15:46

Toro, Febbraio 2011

Prima che un individuo, caro Toro, tu sei cittadino. Prima che segno zodiacale, sei essere umano in carne e ossa che vive profondamente immerso nella realtà che lo circonda. E quel che vedi succedere in questo momento storico intorno a te ti fa inorridire, ti lascia sgomento e soprattutto ti sta gettando addosso un velo pesante di quella che potremmo definire ‘depressione sociale’. Il libro che le stelle ti consigliano per questo mese di febbraio potrebbe servire a staccarti dalla spina dell’attualità a favore di una dimensione storica lontana e suggestiva, dove c’è chi ha potere, e male lo esercita, ma c’è anche chi lavora alacremente per costruire una macchina per volare.

Memoriale del Convento, José Saramago

Don Giovanni, quinto del nome nella successione dei re, andrà questa notte in camera di sua moglie, donna Maria Anna Giuseppa, che è giunta da più di due anni dall'Austria per dare infanti alla corona portoghese e fino a oggi non ce l'ha fatta a ingravidare. Già si mormora a corte, dentro e fuori del palazzo, che la regina probabilmente ha il grembo sterile, insinuazione molto ben difesa da orecchie e bocche delatrici e che solo fra intimi si confida. Che la colpa ricada sul re, neppure pensarlo, primo perché la sterilità non è male degli uomini, ma delle donne e per questo tante volte sono ripudiate, e secondo, tangibil prova, se pur fosse necessaria, perché abbondano nel regno bastardi del real seme e anche ora la fila gira l'angolo.

Pubblicato in Toro
Sabato, 08 Gennaio 2011 15:13

Toro, Gennaio 2011

Buon anno, Toro! Sarà che il 2011 porta intanto un anno in più, ma i prossimi mesi segneranno la svolta della maturità. Scompariranno - e non è neanche detto che te ne accorgerai - certi tuoi pigli anticonformisti che talvolta si sono dimostrati autolesionisti. Così come man mano si dissolveranno certi pensieri contorti che se ti regalano una maggiore sensibilità, spesso tuttavia ti relegano in un mondo tutto tuo. Insomma, nel 2011 finalmente crescerai e questo verbo non ti farà più paura.

Il soccombente, Thomas Bernhard

Glenn non ha mai suonato una nota senza accompagnarsi con il canto, pensai, non è mai esistito un altro pianista con questa abitudine. Della sua malattia polmonare parlava come se fosse la sua seconda arte. Nello stesso periodo abbiamo avuto la stessa malattia che poi ci è rimasta, pensai, e ultimamente anche Wertheimer si è ammalato della nostra malattia. Ma Glenn non si è rovinato a causa di questa malattia polmonare, pensai. Ciò che lo ha ucciso è l’assenza di vie d’uscita in cui lui stesso si è cacciato suonando per quasi quarant’anni, pensai. Lui naturalmente non ha smesso di suonare il pianoforte, pensai, mentre io e Wertheimer abbiamo smesso di suonare il pianoforte in quanto non lo abbiamo trasformato in una mostruosità come Glenn, che da questa mostruosità non si è più tirato fuori non avendo mai avuto la voglia, in effetti, di tirarsi fuori da questa mostruosità.
,

Pubblicato in Toro
Lunedì, 06 Dicembre 2010 23:40

Toro, Dicembre 2010

Viene quasi da ridere a guardare dall’esterno gli sforzi che fai per dare ordine a ciò che in ordine non riesci a tenere, per temperamento e secondo l’astrologia. Il tuo perfezionismo non è innato ma sempre un tentativo di risposta a ciò che non ti riesce così come vorresti. E in tutto questo ci metti dell’ambizione, che tuttavia non è fastidiosa; si tratta piuttosto di una tensione positiva e in fondo molto allegra verso il miglioramento. Il consiglio delle stelle in vista del Natale è voluminoso - e se vuoi anche poco pertinente con contesto - ma siamo certi che non ti spaventerai per questo:

L’anticristo, Crepuscolo degli idoli, Friedrich Nietzsche

L'aforisma, la sentenza, [...] sono le forme dell'«eternità»; la mia ambizione è dire in dieci frasi quello che chiunque altro dice in un libro, – quello che chiunque altro non dice in un libro.

Pubblicato in Toro
Domenica, 08 Agosto 2010 09:50

Toro, Agosto 2010

Continua il tuo momento bello, già annunciato per luglio. Ma tu del Toro ami la bellezza senza troppi fronzoli, detesti gli inutili svolazzi che si poggiano sull’essenza della poesia già insita nelle cose e nelle persone che ti circondano (e in quelle nuove che incontrerai). Perciò, se il tuo motto di ora è serenità e pragmatismo, il consiglio va esattamente nella stessa direzione.

Il meglio che possa capitare a una brioche, Pablo Tusset

In generale diffido sempre dei testi ben redatti. Ho notato che i professionisti più qualificati, in materie pratiche, sono i più imbranati a scrivere, o meglio, sono quelli che si impegnano a seguire con ardore le regole della retorica ma senza riuscirci del tutto. Ho conosciuto un cardiologo di fama internazionale, amico della mia Meravigliosa Famiglia, i cui biglietti d’auguri per le feste recitavano immancabilmente: “Cari Valentìn e Mercedes, vi auguro di trascorrere un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo ed estendo i miei auguri rispettivamente anche ai vostri figli”, maledizione gitana che non ci ha mai fornito il minimo indizio riguardo a quale augurio i miei Signori Genitori avrebbero dovuto estendere a me e quale a Sebastìan, in modo che potessimo trascorrere anche noi Natale decente.

Pubblicato in Toro
Domenica, 18 Luglio 2010 15:47

Toro, luglio 2010

Una spiccata sensibilità ti rende quasi animista in questo caldo – bollente – mese di luglio. Tendi sovente a commuoverti per qualunque cosa perché tutto ti stimola pensieri belli e premurosi, e allora non c’è niente di meglio de “La leggenda di Redenta Tiria”, un libro pieno di vita mentre racconta di morte, un libro molto asciutto, dove un tramonto dura esattamente quanto un tramonto e dove nessuno si commuove per gli animali, che sono solo bestie. Eppure quanta passione ci troverai dentro questa sorta di antologia di Spoon River in salsa sarda, e quanto lo consiglierai!

La leggenda di Redenta Tiria, Salvatore Niffoi

Redenta Tiria bussò al portone di Micheli Isoppe molte volte. Tòc tòc tòc tòc… Non rispondeva nessuno, la casa sembrava disabitata. I garofani rossi, coltivati dentro grossi barattoli di lamiera appesi al muro, riempivano l’aria di un profumo piccante. Redenta allungò la mano e ne strappò uno. Prima lo annusò avidamente, poi se lo infilò tra i capelli.

Pubblicato in Toro


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.