Il giullare errante

il giullare errante… C’era una volta un uomo  Un uomo che voleva attraversare un confine.
Lo sognava di notte, nel buoi di una fredda stanza, chino su un tavolo di legno, ingombro di fogli, di matite di colori.
Fuori cadeva lenta la neve: copriva i tetti delle chiese e il fiume che scorreva pigro sotto il lungo ponte. I lampioni creavano magiche aureole sul manto soffice delle strade …”
(pag.7)

Per questo ormai prossimo Natale, vi voglio consigliare un libro che mi ha incantato: per lo stile onirico dell’illustratore, il grande Maestro Štepán Zavrel, per lo scritto fiabesco di Maura Picinich, degno dei più grandi narratori nordici, per il messaggio di bellezza che contiene racchiusa nell’arte più vera, quella che ci rende tutti fratelli e abbatte anche i muri più alti creati da miopie intolleranti … [continua]

 

Leggi tutto