tu sei qui: Home Reading room Come smettere di fumare
Mercoledì, 05 Agosto 2015 10:35

Come smettere di fumare

Scritto da

foto autore

Diciamolo. Sedaris sorprende sempre. Anche ora di fronte alla crisi della sua mezza età, anche ora di fronte alla sigaretta spenta. La sua. Le nostre sono accese: con buona pace di chi non ha - affatto o non più come David - questo straordinario, terribile e temibile vizio. (vuoi mettere?, che recensione sarebbe senza la sigaretta a penzoloni tra le labbra che fa compagnia e riscalda, quasi scotta, mentre il fumo sale e ti fa lacrimare?)

 

 

L'Autore.
Secondo il New York Times, David Sedaris può essere considerato l'uomo più divertente in circolazione." Egli è quella specie che i critici  tendono a descrivere non in termini di influenze e tendenze letterarie, ma in termini di che cosa si sono soffocati mentre leggevano il suo ultimo libro.
David Sedaris era sulla trentina quando è stato scoperto da Ira Glass per la radio nazionale NPR, presentandosi come un genio infantile, dove ha raccontato le sue esilaranti esperienze come elfo di Natale a Macy, ha discusso il " i nomi in codice per vari alberini, quale ' L'angolo del vomito, ' o di una parete rispecchiata vicino all’albero" magico.
Le sue parti radiofoniche avevano una tale presa, in termini di audience, seguitissimo in specie da chi la mattina la passa a pulire casa, che hanno cominciato a convincerlo  a scrivere i film: a partire dalle soap opera e gli episodi di Seinfeld.

Nei successivi appuntamenti su NPR, Sedaris ha reso divertenti cattivi argomenti quali il fumo, la velocità, il taccheggio e  i tic nervosi. Il suo lavoro ha cominciato a comparire in appositi inserti su Harper's e Mirabella e conseguenza, la pubblicazione del suo primo libro, che ha compreso i " Diari di Santa Land, " è stato, come naturale che fosse, un vero successo. Perennemente in ritardo per la scena letteraria e sempre esposto da mini-crisi in un ambiente  un po’ conformista come quello americano, Sedaris è tale anche quando è stato trasformato in macchina da best sellers da Dave Matthews -con ben quattro libri all’attivo con milioni di copie sellout, vendute come si dice dalle mie parti -, e infinite opportunità (a pagamento) in tour per gli  incontri come quest’ultimo: in occasione del lancio del suo “Quando sei inghiottito dalle fiamme”

 

Il libro.
E' anche un “giro” di boa, alle prese con il suo 50mo anno mentre fa i conti con l’insorgenza della maturità e la sindrome di Peter Pan. Ha detto: "Sono stato in giro per quasi mezzo secolo", aggiungendo, "i primi 25 anni sono stato traballante, e i 25 anni dopo come uno dei miei personaggi inquietanti a Parigi." Non è impressionato dalla somma: "ho avuto 9125 giorni relativamente tranquilli passati velocemente", egli scrive, " ma, come possono ripetersi?" Come a dire: sigarette o no me ne aspetto altrettanti.

Come al solito, Sedaris ha un sacco di risposte in questa deliziosa raccolta di racconti che circondano il tema della morte e del morire, con Hugh (il suo compagno) per la campagna francese, e l'arte della raccolta… delle feci.
Non solo: ancora una volta riunisce una serie di racconti esilaranti, divertenti e profondi che muovono dalle parti delle regioni ventilatorie con il timore che cederanno una volta per tutte. Verifica i limiti dell’amore quando in uno di essi registra la mancanza d’acqua nella sua casa in Normandia e il furto successivo in un vaso di fiori di una vicina per riempire la caffettiera. O come proteggere la sua casa dall’invasione degli uccelli con le copertine degli LP. Sedaris usa la sua vita per descrivere l’amore e la comprensione, la solidarietà e l’amicizia, la famiglia e gli sconosciuti. Culminando con un viaggio a Tokyo per cercare di smettere di fumare.

E 'difficile non sentire un piccolo rammarico, come la famiglia che si ritira in secondo piano, sostituito dal partner, Hugh Hamrick, una felice vita casalinga che ha fornito alla commedia il suo chilometraggio. Essi sono "due persone decenti, intrappolate in un gioco piuttosto noioso," Sedaris ammette. Il palco principale del libro è occupato da un mix di grandi memorie fotografiche, incontri con possibilità freaks e scene di Sedaris sulla sua eventuale scomparsa. Un atteggiamento punk-rock verso la morte, uno dei tanti argomenti tabù che ha goduto gettare in faccia alle pagine. Come un bambino, ha scavato fino agli organismi microscopici dei criceti sepolti; come un adulto, ha studiato una enciclopedia per patologi forensi, decorato il suo appartamento con i campioni di tassidermia e trascorso 10 giorni, tra cui Halloween, in uno studio medico di fiducia della sede di assegnazione per Esquire (qualcosa che suona tipo: le sante esequie). Egli ricorda l'esperienza in un racconto, "Il Monster Mash", ma è certo che non gli piaceva troppo - il disembowelings - i raffreddatori - di cervelli, il fetore di cadaveri in decomposizione ( "l'odore del posto di lavoro, la sicurezza... "Questa è stata la conseguenza di vedere troppa comprensione e la terribile verità: Nessuno è sicuro", egli scrive. "Il mondo non è gestibile").
"E 'altrettanto freak lo scheletro umano che acquistò come regalo per Hamrick, che improvvisamente comincia a parlare. "Io sarei seduto nel mio ufficio, a chiacchierare al telefono e lo scheletro, guardandomi di taglio e con una voce da operatore telefonico internazionale, dice solo una cosa: Stai per morire."

Con Sedaris in questo stato d'animo, il centro del libro è un evidente diario della sua ricerca di smettere di fumare. David ha fumato Kool Milds per circa 30 anni, e sua madre morì di cancro ai polmoni - potrebbe praticamente capitargli la stessa cosa.
Ma ci vorrà di più che dismettere le sigarette per rendere Sedaris blando. E tuttavia ha scelto di credere che, se egli non fuma, potrebbe battere e estendere la sua giovinezza per un altro quarto di secolo ancora. "Non ho mai veramente pensato che sarebbe morta nel modo con cui mia madre ha fatto, ma ora davvero, davvero non credo che potrebbe capitarmi lo stesso", egli spiega. "Sono di mezza età, e, per la prima volta in 30 anni, mi sento invincibile".

La lotta contro l'istinto è un segno che c'è un eccellente lavoro a venire: senza una lotta, Sedaris sarebbe morto come scrittore, che è la sua vera mortalità.

per Bookavenue, Michele Genchi

(ndr. questo articolo è uscito su BookAvenue in ottobre del 2013)

 

copertinaDavid Sedaris
When you are engulfed in flames
Little, Brown & Company.

Letto 2883 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


I piccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.