Gemelli, Giugno 2011

Una delle libertà più forti che si possano mai provare (e che ti auguriamo di sperimentare) è quella di stare bene da soli. Quando si avverte il piacere di una completezza che non viene da terzi ma che si irradia dal centro del tuo diaframma e che si espande luminosamente su tutti gli oggetti che ti circondano. E tutto ciò può essere dovuto a un’illuminazione ma può anche essere frutto di esercizio, coltivando corpo e mente con tutto ciò che sai volerti bene. Perciò prega ma nel frattempo allenati. La libertà, per parafrase Franzen, non “è una rottura di palle”.

 

Libertà, Jonathan Franzen

Patty scese al bar dell’albergo con l’intenzione di rimorchiare qualcuno. Ben presto scoprì che il mondo si divide tra chi riesce a sentirsi a proprio agio seduto da solo sullo sgabello di un bar, e chi invece non ci riesce.

Lascia un commento