Intervista a Lodovica Cima per Vitamina

Questa settimana Piccoli Lettori Crescono ha il piacere di intervistare Lodovica Cima voce autorevole della narrativa per bambini e ragazzi, scrittrice, docente, giornalista, direttrice di collana e tante, tante altre cose ancora, tra cui editor, traduttrice e curatrice di Vitamina un nuovo giornale dedicato ai giovanissimi lettori, con racconti, giochi e fumetti, dai contenuti molto innovativi e dalla grafica accattivante che è stato da poco presentato alla Fiera del Libro per bambini e ragazzi di Bologna.

 

Benvenuta, Lodovica Cima a Book Avenue. Siamo molto felici di ospitarla nel nostro piccolo salotto virtuale e iniziamo subito col chiederle di presentarci questo nuovo prodotto editoriale per l’Italia ma che in realtà è un classico e un culto per i lettori d’Oltralpe, targato niente meno Bayard Jeunesse.

Vitamina è un mensile tutto da leggere che ha come obiettivo quello di creare lettori, cioè convincere i bambini dai 7 anni in su che leggere è bello e divertente. Dall’esperienza francese che da più di 40 anni lavora su questo concetto, ora anche in Italia una rivista che è molto più di un giornale, ma meno impegnativo di un libro. Creare lettori non è una banalità, va visto in prospettiva:  vuol dire  accompagnare i bambini a crescere  con un senso critico più strutturato vuol dire educarli a pensare con la propria testa, saranno adulti in grado di scegliere da soli, un giorno. È scientificamente provato che chi legge fin da piccolo diventa un adulto più completo, armonico e di successo. Perché non offrire ai nostri figli questo strumento per la vita?

Il formato di Vitamina è molto particolare a metà tra un giornalino e un libro di facile lettura. A che tipo di lettori è rivolto?

È un formato libro, facilmente collezionabile, perché le storie, se piacciono, si possono rileggere anche a distanza di tempo, non scadono come lo yogurt! È dedicato a tutti i bambini che hanno voglia di leggere e anche a quelli che si spaventano, che sono un po’ pigri e non hanno voglia di affrontare un libro. In Vitamina trovano una storia che appare come se fosse in un libro, cioè divisa in capitoli, sempre 8. Ma in più ogni capitolo ha una frase di riassunto del precedente, in modo che, se qualcuno si fosse preso una lunga pausa di lettura, non debba rileggere perché non si ricorda più a che punto della storia è arrivato. Anche il carattere e l’interlinea ( cioè lo spazio bianco tra una riga e l’altra) sono studiati per essere “ad alta leggibilità” cioè meno faticosi! Poi ci sono giochi per rilassarsi e fumetti divertentissimi per ridere a crepapelle.

Far leggere ai bambini non a volte è un’impresa. Anche un giornalino come questo può far avvicinare i piccoli alla lettura? Che consigli ci suggerisce?

I consigli sono sempre quelli: non stressare i piccoli lettori, con Vitamina hanno un mese di tempo per leggerselo tutto e nessuno chiederà loro di fare schede o riassunti. Puro divertimento intelligente. Poi però noi adulti non dimentichiamoci che la prima cosa da fare è dare il buon esempio!

Vitamina con che periodicità si può trovare in edicola?

Per ora lo si trova ogni mese in edicola, oppure on line ( www.leggereallagrande.it) ma presto sarà anche in libreria e forse, stiamo studiando le formule migliori, anche in abbonamento.


Grazie a Lodovica Cima e arrivederci con il prossimo numero di Vitamina in edicola!

Isabella Paglia

Sono un'autrice di libri per bambini e ragazzi. Ho vinto vari premi di Letteratura alcuni molto importanti come:"IL PREMIO NAZIONALE LETTERATURA  PER L'INFANZIA GIACOMO GIULITTO - Critici in erba" - 2014; Il 25 marzo 2014, nell'ambito della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, ho ricevuto il prestigioso PREMIO PIPPI- narrativa per ragazzi  sezione inediti con il romanzo: "La Grande Sfida". Sono vincitrice del 14^ Concorso Internazionale Syria Poletti - Città di La Réole per libro rivolto ai bambini da 0 a 12 anni e Finalista del Soligatto - Premio Nazionale di Letteratura per l'Infanzia, anche caporedattore per il web magazine Book Avenue, redattrice, collaboratrice per  molti altri giornali e riviste destinate ai più giovanicome Super G! ma soprattutto instancabile cantastorie e sostenitrice dei diritti dei bambini.

Lascia un commento