tu sei qui: Home Un libro per ogni segno Leone Leone, Dicembre 2010
Lunedì, 06 Dicembre 2010 23:44

Leone, Dicembre 2010

Scritto da Paola Manduca

La posata nel primo cassetto a destra, la tovaglia in quello immediatamente sotto, il mestolo nel carrello scorrevole posto sotto il lavandino. Hai abitudini che rasentano l’ossessione maniacale e sono tutte cose buone e giuste. Ma il consiglio è di alimentare almeno una abitudine che non tenga solo conto dell’ordine, o dell’educazione o delle tue necessità psicologiche a fare le cose in un certo modo. Prendi un’abitudine che ti rispecchi male, concentrati in un difetto, anche se dà fastidio a chi ti circonda, purché esprima pienamente la tua personalità. Vedrai che chi ti sta intorno finirà per  apprezzerare di più un innato tic che una fissazione sociale. E auguri!

Io sono il tenebroso, Fred Vargas

All'albergo della Vecchia Lanterna, a Nevers, non servivano la colazione dopo le dieci. Louis era abituato a questo tipo di punizione, poichè apparteneva alla schiera di gente sospetta che si alza dopo l'ora legale, tra le undici e mezzogiorno, all'ora degli sballati, dei nottambuli, dei proscritti, dei colpevoli, dei poltroni, degli scapoli, dei malrasati e degli immorali.

Letto 9412 volte
Altro in questa categoria: « Leone, Ottobre 2010 Leone, Novembre 2010 »
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.