tu sei qui: Home Elzeviri Parte oggi l'iniziativa Libriamoci
Lunedì, 23 Ottobre 2017 16:26

Parte oggi l'iniziativa Libriamoci

Scritto da

Da oggi, lunedì 23 ottobre, fino a sabato 28 le scuole di tutta Italia, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado, insieme alle scuole paritarie e agli istituti italiani all’estero – e con l’adesione quest’anno anche di nidi e alcune università –, saranno un’unica cassa di risonanza per le più diverse letture a voce alta. È iniziata infatti la quarta edizione di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso la Direzione Generale per lo Studente, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e con il Ministero degli Affari Esteri.

 

 

Tre i filoni tematici proposti quest’anno, ai quali insegnanti e studenti stanno aderendo o ispirandosi: Lettura e ambiente, Lettura e solidarietà, Lettura e benessere. Rinnovata inoltre l’alleanza tra Libriamoci e #ioleggoperché, organizzata dall’Associazione Italiana Editori a sostegno delle biblioteche scolastiche di tutta Italia: un impegno comune per le due campagne nazionali che stanno infatti operando in contemporanea per trasmettere l’amore per la lettura e il suo insostituibile valore culturale e formativo. Romano Montroni, presidente del Centro per il libro e la lettura, commenta così questa giornata inaugurale: “Libriamoci si conferma un’iniziativa profondamente radicata sul territorio, come dimostra la mappa dei comuni, dai più piccoli alle città metropolitane, che in questi giorni stanno aderendo alla campagna. E fra le centinaia di istituti già iscritti, sono felice di vedere il numero elevatissimo di scuole dell’infanzia, elementari e medie, segno che tra i bambini e i ragazzi più giovani l’amore per i libri è forte e in crescita. Questo è fondamentale perché se l’abitudine alla lettura sboccia fin dalla tenera età, accompagnerà per tutta la vita”.

Novità

Tra le novità di questa edizione, i giornalisti di Corriere della Sera, la Repubblica e Il Messaggero come lettori d’eccezione nelle classi, per leggere i giornali insieme agli studenti e confrontarsi con loro sui contenuti e il significato oggi del mestiere di giornalista. Ci sono poi i diversi reading organizzati nelle sedi dei Poli Museali di numerose regioni, grazie all'adesione dei loro direttori - dalla Galleria Spada al Museo Boncompagni di Roma; dalla Torre di Cicerone di Arpino (RM) al Museo dell'Abbazia di S. Nilo a Grottaferrata (RM), al Museo Archeologico Nazionale di Palestrina (RM). E poi: il Polo museale della Puglia, quelli di Ferrara … Centinaia già oggi le occasioni di lettura nelle classi delle scuole di tutta Italia: tra queste, stamattina al Museo H. Christian Andersen di Roma Silvia Costa, già presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo, ha letto passi dal libro di Alì Ehsani Stanotte guardiamo le stelle (Feltrinelli) agli studenti dei licei romani Ennio Quirino Visconti e Tito Lucrezio Caro. E non è tutto: all'Università degli Studi di Roma “La Sapienza” il 26 ottobre per la Giornata nazionale della Letteratura andranno in scena Cinque Voci del Novecento: con la partecipazione straordinaria di Fabrizio Gifuni e interventi di Beatrice Alfonzetti, Silvana Cirillo, Paolo Di Paolo, Roberto Gigliucci e Silvia Tatti (a cura di ADI Associazione Degli Italianisti, MIUR – Progetto COMPÌTA e in collaborazione con università e scuole secondarie di I e II grado di tutta Italia, Centro per il libro e la lettura e Atlante digitale del '900 letterario).

Le voci per Libriamoci

Il programma delle iniziative di Libriamoci dà spazio alla creatività di insegnanti, studenti e volontari e mette sul tavolo un menu irresistibile: fra reading e maratone, incontri speciali e flash mob, si aggireranno nelle scuole tanti lettori speciali. Sono ad oggi quasi 200 coloro che si sono offerti con entusiasmo di recarsi a leggere nelle classi. Oltre a membri di associazioni culturali, librai e privati cittadini, fra gli scrittori, giornalisti e attori andranno a condividere la propria passione per la lettura.

Come partecipare a Libriamoci

È possibile aderire a Libriamoci fino al 28 ottobre: i docenti che hanno organizzato uno o più momenti di lettura nelle proprie classi devono registrarsi alla banca dati (www.libriamociascuola.it/registrazione/) e inserire le informazioni relative alle attività di lettura. È disponibile un video tutorial sulla compilazione della banca dati (www.libriamociascuola.it/?p=6645) e ulteriori dettagli utili sono consultabili nelle FAQ (www.libriamociascuola.it/?page_id=6475) mentre per info e problemi tecnici è possibile scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Sempre dalla banca dati, è possibile scaricare il kit grafico ufficiale (www.libriamociascuola.it/?page_id=6504) e, dopo il 28 ottobre, sarà possibile accedere al proprio profilo utente e scaricare l’Attestato ufficiale di partecipazione. Una volta convalidate, le iniziative saranno visibili cliccando la cartina geografica in home page sul sito Libriamociascuola.it, che offre anche notizie, informazioni utili, strumenti di approfondimento e bibliografie ragionate (www.libriamociascuola.it/?tag=bibliografia).

Premio Libriamoci

Tra le prime 20 scuole di ciascun ordine e grado, che hanno registrato le proprie letture nella banca dati, sarà selezionato - per ogni ordine e grado scolastico - l’istituto che organizza il maggior numero di iniziative. In caso di parità di iniziative, si procederà a sorteggiare il vincitore. Il premio per le tre scuole vincitrici consisterà in un Laboratorio di lettura espressiva, condotto da Roberto Gandini, direttore del Laboratorio teatrale integrato Piero Gabrielli.

Libriamoci sui social network

Sui social network sono sempre attivi la pagina Facebook @libriamociascuola e l’account Twitter @LibriamociAS, aperti alla condivisione di foto, video e resoconti di partecipanti e organizzatori contraddistinti dal tag #Libriamoci, e che raccolgono osservazioni e commenti nell'intento di costruire una comunità di lettori e di scambio di “buone pratiche”.

altre info agli indirizzi di seguito

www.libriamociascuola.it
www.cepell.it
www.facebook.com/libriamociascuola/
https://twitter.com/LibriamociAS

Letto 129 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


I piccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

Media



Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.
Proseguendo nella navigazione del sito, acconsenti all'utilizzo degli stessi. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.