tu sei qui: Home Podcast
Podcast
Podcast

Podcast è la rubrica Libri & Musica curata da Francesca Schirone. Un viaggio intimo tra i suoi libri e i suoi dischi. Non solo da leggere quindi, ma anche da ascoltare.

se avete qualcosa da dire, ditelo a Francesca: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Una voce pazzesca. Il pezzo con cui apro la stagione 2012 è dedicato a Aretha Franklin. Figlia di un predicatore da Detroit, ha iniziato cantando gospel da bambina (come tante altre future star del pop nero) fino al successo degli anni '60 con i primi album per la Columbia. Il suo primo disco lo ha inciso all'età di 14 anni. Nel'67 ha firmato per la Atlantic Records e registrando alcuni grintosi album R&B con i Muscle Shoals. Da quegli anni fino ai primi anni '70 Aretha Franklin ha registrato soul, pop e gospel di grande successo.

Lunedì, 20 Aprile 2015 14:29

Podcast Unplugged. Miles Davis, Tutu

Quelle che state leggendo, sono le prime righe di una piccola "variante" di Podcast. Questa nuova serie o sottosezione della rubrica pi√Ļ famosa di musica che ci sia sul web e che chiamo Unplugged, si dedicher√† alla segnalazione dei singoli dischi che maggiormente mi hanno formata e che continuano ad influenzare la mia appartenenza di ascoltatrice di "genere" sperando che, attraverso questo piccolo tam tam, possa suscitare il vostro bisogno ulteriore di ascolto (e di acquisto, magari). Questo primo unplugged √® dedicato a Miles Davis, il disco √® Tutu.

Venerdì, 10 Aprile 2015 00:00

Podcast. Il blues delle origini: Bessie Smith

In seguito all'inattesa popolarità di Crazy blues di Mamie Smith, il primo blues registrato da un'artista nero, la Columbia si accorse dell'esistenza dei consumatori afroamericani e cercò di trovare cantanti in grado di attirarne l'attenzione.
Fu così che l'etichetta mise sotto contratto Bessie Smith, già molto famosa al sud. Fu l'imperatrice del blues a introdurre nella musica il concetto di diva. Il suo primo singolo per la Columbia, Down hearted blues, vendette 780mila copie in sei mesi. La sua grandezza è evidente in brani come Taint' nobody's bizness if I do, If you don't know, i know who will e negli altri brani di una raccolta capitata tra le mani come quasi un regalo: The complete Columbia recording, che "copre" il decennio dagli anni 1923 al 1933. Non ci sono inediti, ma è la prima volta che queste registrazioni vengono messe in commercio in una unica raccolta.

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Pagina 8 di 23


I piccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Pi√Ļ contenuti, pi√Ļ indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.
Proseguendo nella navigazione del sito, acconsenti all'utilizzo degli stessi. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.