tu sei qui: Home Piccoli lettori crescono La trottola di Sofia
Venerdì, 03 Ottobre 2014 07:33

La trottola di Sofia

Scritto da

La matematica mi aveva incuriosita sin da piccola. Tutto merito dell'amore che mi avevano trasmesso i miei zii e mio padre per questa scienza, ma anche di una buffa carta da parati. Quando i miei genitori si erano trasferiti in campagna, avevano tappezzato le pareti della casa con delle carte eleganti, fatte venire apposta da San Pietroburgo. Ma avevano fatto male in calcoli e, arrivati alla camera di noi ragazzi, la carta da parati era finita. Fu deciso di ricoprire, provvisoriamente, le pareti con dei rotoli di fogli pieni di formule astruse, acquistati molti anni prima da mio padre. Passavo ore ad osservare quei segni e quei numeri, allora incomprensibili, cercando di capire il significato di qualche passaggio.

 

 

Spesso perseguire i propri sogni e coltivare le proprie passioni non calcano vie dalla traiettoria lineare. Soprattutto se, come Sofia Kovalevskaja, sei una ragazzina russa della metà dell’800. Eppure la sua storia, narrata in questo bellissimo libro, ci dice che invece è possibile, non solo sognare ma anche dare concretezza e sostanza alle passioni, anche seguendo strade a volte impervie e difficili.

Sofia, nata a San Pietroburgo nel 1850, trascorre l'infanzia nelle tenuta di campagna di Palibino, nella provincia di Vitebs. Ad allietare le sue giornate e soprattutto il suo carattere introverso e ombroso, ci sono sua sorella, Anijuta, dal temperamento vulcanico e, solo occasionalmente, uno zio davvero speciale, che la appassionerà alle scienze e alla matematica. Ed è proprio a partire da questi incontri che scopre il suo talento e la sua passione per la matematica. Nonostante il suo carattere, ma anche grazie all’esempio della sorella, che emigrerà a Parigi per vivere in una comune con il suo compagno, Sofia troverà il coraggio di sfidare apertamente le convenzioni familiari, che la vorrebbero sposata e madre di famiglia e le leggi, che dall’altra non consentono alle donne in Russia di frequentare l’Università. Grazie così ad un matrimonio di convenienza riuscirà ad andare via dalla Russia e a continuare gli studi prima ad Heidelberg e poi a Berlino, studiando con i più stimati matematici del tempo. Non sarà facile perchè anche negli ambienti scientifici verrà guardata come un’estranea e in alcuni casi addirittura rifiutata. Ma la sua determinazione e soprattutto il valore dei suoi studi la porteranno a conseguire la laurea nel 1894, e poi, prima donna al mondo, ad ottenre la docenza nell’ateneo di Stoccolma. E il tutto riuscendo a mantenere viva la sua radice umana, di donna, madre, scrittrice anche, insomma una donna davvero grande.

L’autrice, Vichi De Marchi, nella scelta di narrare la storia di Sofia Kovalevskja in prima persona, riesce in questo modo a cogliere con la sua scrittura, delicata e profonda, corde intense dell’animo della studiosa e, capace così di una grande immedesimazione, restituisce alla nostra lettura una storia davvero bella ed esemplare. Il libro inoltre è parte della collana Donne nella scienza, che accoglie oltre questo, altri libri dedicati a donne che hanno speso con successo e passione la lora vita nelle discipline scientifice. Il libro è corredato inoltre di pagine di approfondimento su altre matematiche, da Ipazia a Maria Gaetana Agnesi.

Consigliatissimo dunque per tutti tutti coloro che ancora praticano la via del pregiudizio di genere per allontanare le donne dalle proprie autentiche passioni, e dedicato invece a tutte le ragazze, perchè trovino il coraggio e la strada per fare dei propri sogni una vita piena.

Informazioni tecniche

Titolo: La trottola di Sofia

Autore: Vichi De Marchi

Editore: Editoriale Scienza

Codice: EAN 978-88-7307-677-3

Formato: 20x14,5 cm

Pagine: 120

Prezzo indicativo: € 12,90 cartaceo

Età di Lettura: (11)

Letto 2068 volte

1 commento

Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.