I libri in spiaggia.

L’obiettivo è quello di favorire la lettura anche sotto il solleone, utilizzando i cosiddetti libri “dormienti” nelle case degli italiani. (fonte: Libreriedaspiaggia.it)

Dopo il successo riscontrato nel 2012 e 2013, la FIBA Confesercenti ha deciso estendere il progetto a tutti gli stabilimenti iscritti al sindacato balneari. L’obiettivo per l’estate 2014 è quello creare “La rete delle Librerie da Spiaggia”, realizzando almeno 200 librerie in 200 strutture turistiche (stabilimenti balneari, lidi, chalet, alberghi ecc. ) dei Comuni Costieri Italiani. E per questa edizione arriva l’app gratuita Cityteller che permette di scovare le Librerie nelle vicinanze direttamente da smartphone o tablet. >>

 

“La rete delle Librerie da Spiaggia” rientra in un progetto che si basa esclusivamente sul volontariato e su alcuni punti fondamentali:

– le librerie si autogesticono;
– il progetto non è una iniziativa flash ma avrà una durata almeno decennale;
– verranno realizzate presentazioni di libri in spiaggia con incontri con gli autori;
– la rete di librerie da spiaggia regionale e poi nazionale, verrà pubblicizzata su Guida Blu di Legambiente e sugli altri canali di comunicazione dell’associazione.

per saperne di più, l’indirizzo del sito è libreriedaspiaggia.it

Lascia un commento