tu sei qui: Home Piccoli lettori crescono Video Games. Piccolo manuale per videogiocatori.
Lunedì, 01 Maggio 2017 18:49

Video Games. Piccolo manuale per videogiocatori.

Scritto da Francesca Frenzi Mariucci

Siamo nel mese in cui si concentrano feste e saggi, le vacanze sono vicine, si annusa già il profumo di libertà. Qualche regalo arriverà e tra questi ci sono anche i videogiochi, amati da molti giovani studenti: ne esistono per tutti i gusti, sono divertenti e avvincenti, ma possono incontrare qualche ostacolo da parte degli adulti. Ecco che ho pronto un consiglio di lettura a tal proposito: si potrebbe includere con il nuovo videogioco anche il piccolo manuale per videogiocatori. Riuscire a conoscerli meglio serve a tutti, grandi e piccoli. Un libro utile e piacevole anche per i genitori. Sono troppo divertenti, i videogames, per rinunciarvi o negarli a priori. Spulciamoli insieme!

 

 

Chi si sente “veterano” del videogioco, sicuramente i primi passi li conosce già, ma siamo poi così sicuri? Intanto già nel primo capitolo si dipanano alcuni dubbi. Diciamo subito che gli ingredienti dei videogames sono gli stessi necessari in ogni tipo di gioco, non tolgono nulla alle dinamiche creative e strategiche. Quindi anche nei videogames abbiamo i quattro elementi base: un obiettivo da raggiungere, delle regole da rispettare, la sfida, una difficoltà crescente, e il numero di giocatori, che anche in questo modo di giocare virtuale ha più possibilità di interazione. Non mancano, nel libro, le spiegazioni più rigorose, ma sempre accessibili e semplici, come quelle su software, hardware, app, console e così via, arricchiti di note a margine curiose e interessanti. Mentre leggevo ho ricordato il mio primo videogioco in bianco e nero: Pong! E confesso pure che andavo a giocare nelle sale giochi insieme alle amiche e dulcis in fundo ho pure avuto il Game Boy…quindi fidatevi di me, o meglio degli autori: Davide Morosinotto e Samuele Perseo, che in questo mondo hanno pure lavorato!

Esistono vari generi di video giochi, (come per i libri, i film, i giochi di ruolo eccetera) e per sceglierli basta conoscere le personali inclinazioni, da lì ci si può sbizzarrire nel vastissimo panorama di storie, mondi, sfide e di sicuro se ne troveranno di stimolanti.

Nel secondo capitolo si descrivono proprio i principali generi e c’è anche un simpatico modo di riconoscere il proprio profilo di gioco tra quelli descritti. Tutto è bello quando è consapevole e un caldo suggerimento resta quello di prestare attenzione anche all’etichetta PEGI! Non è poi così saggio aggirare l’età consigliata, in questo pratico manuale è spiegato molto bene il perché. Il consiglio è di tutelare la sicurezza del giocatore.

Il terzo capitolo è interessantissimo, va assolutamente letto dai giovani utenti e soprattutto dai genitori, poiché descrive chiaramente i vari costi dei video games, che non possono essere del tutto gratis per ovvi motivi, (per il costo di produzione degli stessi). Leggeremo qui alcune avvertenze: attenzione quindi alle formule di gioco che si sceglieranno, per non incorrere in brutte sorprese (sul conto da pagare). Inutile poi ricordare i rischi dei videogiochi pirata…o forse serve, in ogni caso troverete anche questo passaggio utile, con le cautele necessarie.

Giocare con un videogame quindi è bello, e non è detto che si faccia in solitario. Sapevate tutti che esistono più modi per giocare, addirittura con il mondo? Questo è il potenziale della rete, ma anche qui, chiarirsi le idee non fa male, si possono scegliere le modalità di apertura o privacy più adatte al giocatore e il buonsenso va di pari passo con la consapevolezza, quindi il quarto capitolo toglierà ogni dubbio su questo argomento. Giocare online è sicuramente eccitante ma anche spinoso. Per comunicare con utenti così diversi è nato anche un linguaggio particolare, il l33t…il linguaggio in codice dei giochi online! Tranquilli, per chi non lo conoscesse, qui troverà una breve spiegazione. E continua in appendice.

Il capitolo sulla netiquette e il fair play è necessario, è buona educazione vivere sempre nel rispetto reciproco ma pare che serva sempre di più chiarire quali siano le buone maniere. Le regole fanno parte della vita in una società civile, sempre, vale anche da dietro un monitor che nasconde la faccia.

Il capitolo sei pone la questione spinosa per eccellenza: i video giochi sono pericolosi? Giunti fin qui, si dovrebbe aver capito già come sfruttare al meglio un gioco (etichette, privacy, costi e così via) ma il consiglio è di giocare serenamente con l’attenzione che serve. Quale aspetto potrebbe passare in secondo piano per un appassionato di videogiochi? Il valore del proprio tempo. Il nostro tempo è preziosissimo. Quindi, in questo capitolo, ci sono dei consigli davvero utili…, belli addirittura.

Per concludere, un capitolo che interesserà a tantissimi giocatori, amanti di questa dimensione virtuale: Come si fa a creare un videogioco. Alcuni si domandano se potrebbero mai esserne capaci, magari avrebbero già qualche idea in testa. Ebbene…in questo ultimo capitolo si svelano tutte le fasi per realizzare un videogioco. Le fasi della realizzazione non sono poche ma, anche con il lavoro di squadra, si potrà finalmente creare un nuovo mondo da giocare. Ogni fase è descritta insieme alla propria figura lavorativa specializzata. Potrebbe ispirare addirittura una futura scelta lavorativa. Intanto la ragazzina raffigurata a margine della pagina chiede:

Davvero posso affrontare l’intero sviluppo di un gioco, compresa la programmazione?

Beh, in questo capitolo troverete consigli pratici e risposte, alcuni siti da visitare, dei link per sperimentare e mettersi alla prova…insomma, perché fermarsi a giocare in un dato mondo virtuale se si può provare anche a crearne uno tutto nostro?

Un’utile appendice chiarisce gli ultimi aspetti, quali le espressioni tipiche, il parental control e fornisce una bibliografia essenziale per chi volesse approfondire alcuni argomenti.

Concludo unendomi al consiglio degli autori: è bello potersi sentire un videogiocatore più consapevole: delle tue scelte, del modo in cui giochi e della maniera in cui condividi tutto questo con gli altri.

Sii felice e interessati con passione al mondo che ti circonda.

Giocare è bellissimo, se è consapevole, è ancora meglio! Molto meglio!

 

Per BookAvenue, Francesca Frenzi Mariucci

 

Informazioni tecniche

Titolo: Video Games. Piccolo manuale per videogiocatori

Autrice: Davide Morosinotto e Samuele Perseo

Illustrazioni: Marta Baroni

Editore: Editoriale Scienza

Codice: EAN 9788873078654

Formato: 23x18cm. Copertina flessibile.

Pagine: 96

Prezzo indicativo: € 11,90

Età di Lettura: da 9 anni

Letto 13045 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.