tu sei qui: Home Piccoli lettori crescono SottoSopra
Sabato, 13 Aprile 2013 06:34

SottoSopra

Scritto da

SottoSopraC'era una volta una montagna.
E c'erano due paesi:
uno in cima alla montagna,
l'altro ai piedi della montagna.

Intervista a Cristina Bellemo e Maddalena Gerli.

 

 

 

 

Il paese sulla cima si chiamava Paese di SOPRA mentre quello ai piedi si chiamava Paese di SOTTO. L'unica via di comunicazione tra i due paesi era una stradina tutta curve piena di sterpi, rovi, sassi e tanto era il tempo che nessuno ci passava che ci si sarebbero potuti trovare persino capelli di dinosauro!

I due paesi erano molto diversi tra loro e i loro abitanti nulla sapevano gli uni degli altri. Nel freddo Paese di SOPRA governava un anziano, saggio ed elegante SOPRintendente ed era decisamente SOPRaffollato. Nel Paese di SOTTO governava invece un ricco, piccolo e paffutello SOTTOtenente.

Gli abitanti dei due paesi tra SOPRAnnomi, SOPRammobili, SOTTOlio, SOTTObicchieri e quant'altro vivevano felici ignorandosi. Ma un bel giorno, una bufera di vento, pioggia, neve e coriandoli mise tutto SOTTOSOPRA. E gli abitanti dei due Paesi furono costretti ad incontrarsi.

Le giocose parole di Cristina Bellemo ci raccontano le straordinaria esperienza della scoperta e della condivisione e i simpatici personaggi, attraverso la sensibilità dell'illustratrice Maddalena Gerli, si incontrano su delicati fogli di carta di riso fino a raccontarci che: la vita era allegra e varia e, bisogna proprio dirlo, si stava meglio di prima!

SottoSopra

Ho posto alle due brave autrici alcune domande. Affido alle loro parole il racconto di come è nato e cosa ha significato per loro l'incontro con il mondo SOTTOSOPRA.

Una bellissima idea un paese “sottosopra”, una grande sfida illustrarlo. Cristina, camminando su quale “stradina tutta curve come una sciarpa di lana” hai incontrato questa storia? E tu Maddalena, sotto quale sasso o sopra quale albero hai visto per la prima volta i personaggi di questo libro?

Cristina. Avevo voglia di scrivere una storia sulle differenze, reali o apparenti, che spesso rendono difficili gli incontri. Così ho pensato a questi due paesi, vicini ma disinteressati alla possibilità di comunicare e, dunque, distanti. Diffidenti senza conoscersi affatto, come molte volte accade, convinti di non aver nulla in comune con chi è “fuori” dal loro “dentro”, in realtà molto simili nelle loro manie e nelle loro stramberie. Questa era l’idea. Poi sono partita davvero per una stradina tutta curve: andando in montagna in macchina, un giorno, mi sono portata un dizionario e, tra una curva e l’altra (non guidavo io, eh!), ho annotato su un quaderno tante parole che iniziano con sopra e tante altre che iniziano con sotto. Quando mi sono messa poi a scrivere, sono state quelle stesse parole a condurmi nella storia: grazie alle parole, ho scoperto anch’io, con grande curiosità, il paese di Sopra e il paese di Sotto, e mi sono divertita molto.

Maddalena. Ogni volta che mi si presenta un nuovo progetto parto prima di tutto da un’idea, in genere molto semplice, che faccia da cardine a tutto quello che ne verrà a seguire. In questo caso, appena mi sono tuffata tra le splendide parole del testo di Cristina, ho pensato agli opposti: sotto/sopra, dritto/rovescio, caldo/freddo ecc… Da lì mi sono divertita a ricreare con le immagini due mondi fantastici, così apparentemente opposti ma in realtà profondamente simili. I personaggi, anche se sotto forma di animali, sono estremamente umani: la realtà è stata un pozzo infinito d’idee dal quale poter attingere. Per quanto riguarda la tecnica è tutto realizzato su carta di riso con acrilici, pastelli e collage: adoro sporcarmi le mani con i colori!

In questo libro il gioco delle parole si mischia con quello dei simpatici sopra e sottopersonaggi per dar vita ad una nuova realtà. Secondo voi quanto e come il potere delle parole e delle immagini può smuovere il cambiamento anche nei più piccoli?

Cristina. I bambini sono veri maestri nell’arte dello sconfinamento, dell’incontro differente, dell’imprevedibilità, delle bufere che buttano per aria schemi e programmi. Sono maestri perché sono autentici, in tutto questo, lo fanno naturalmente, seguendo con slancio e immediatezza i loro desideri, la loro voglia genuina di conoscere, e di capire, e di scoprire. Talvolta siamo noi adulti che pretendiamo di ingabbiare questa loro (sacra) purezza e la loro spontaneità. Sulla copertina di un mio libro c’è un bambino che cammina sulle mani (quindi sottosopra!), coi piedi per aria: mi è capitato spesso di dire ai bambini che incontro nelle scuole «chissà quante volte avrete provato anche voi a camminare così!». Mi guardano come se fossi un’extraterrestre… È solo un aneddoto, ma per me significativo. Dovremmo ascoltarli di più, i bambini, avere rispetto per quell’autenticità che noi, per varie ragioni, abbiamo un po’ dimenticato, o messo a tacere. E allora il cambiamento lo smuoverebbero loro in noi… ricontagiandoci un po’ di… aria di bufera, un po’ di sana sottosopritaggine!

Maddalena. Il potere delle immagini e delle parole a mio avviso è fortissimo e trova terreno fertile soprattutto nei bambini. Immagini e parole hanno la capacità di far volare la mente lontano…ricordo con chiarezza e grandissimo affetto molti libri che mi hanno accompagnato nell’infanzia e l’idea che uno solo di quelli che ho illustrato possa avere lo stesso effetto su un altro bambino/a mi rende la persona più felice del mondo. E’ sicuramente una delle tante ragioni per cui amo questo lavoro.

Se un bel giorno in una bufera di vento, pioggia e coriandoli come quella che nel libro cambierà le sorti della storia, la penna di Cristina volasse nelle mani di Maddalena e le sue matite, i pennelli e i colori finissero nelle mani di Cristina, quale libro ci vorreste scrivere e quale illustrare?

Cristina. Uau, che bello sarebbe! Mi piace moltissimo disegnare, ho fatto anche un corso a Sarmede, per provare una volta a “stare dall’altra parte”, e ho imparato un sacco di cose preziose, anche per la scrittura: certo, però, Maddalena per me è proprio irraggiungibile, pure se usassi il suo pennello magico. Anche perché credo di avere più pazienza con le parole che con le illustrazioni. Ma se proprio, un giorno, una bella, buffa bufera mi rivelasse un insospettabile talento pittorico… mi piacerebbe illustrare Don Chisciotte. A proposito di cose… sottosopra!

Maddalena. Ah-ah… questa domanda è davvero difficile! Forse è meglio che vada a trovare Cristina per riportarle la penna e fare due chiacchiere! :-) Magari parlando potrebbe venirci in mente qualcosa da sviluppare insieme, spero proprio di aver il piacere di lavorare ancora con lei.

SottoSopra

L'autrice

Cristina Bellemo è nata e vive a Bassano del Grappa. Dopo il liceo classico, si è laureata in greco antico alla facoltà di lettere a Padova. Lavora come giornalista per diverse testate ed è direttrice responsabile de L’AbBeCedario, periodico dell’Associazione Bambini Chirurgici dell’ospedale Burlo di Trieste. Come autrice ha pubblicato con Edizioni Messaggero Padova, Erickson Edizioni, Zoolibri e Topipittori. Ha vinto molti premi letterari tra cui nel 2007, proprio con questa storia quando era ancora inedita, il premio Fiur’lini e il terzo posto al premio Alpi Apuane. Cristina lavora nell'ambito della comunicazione, curando progetti e promuovendo iniziative ed eventi culturali. Conduce inoltre laboratori di scrittura e di narrazione nelle scuole.

L'illustratrice

Maddalena Gerli è una giovane illustratrice laureta nel 2008 presso l'IED di Milano, città nella quale vive e lavora. Ha ricevuto diversi premi nazionali e internazionali, ed è stata selezionata in vari concorsi tra i quali “Grand Small Works” a Philadelphia nel 2008 e “Syria Poletti – Sulle ali delle farfalle” nel 2009. Ha inoltre collaborato con la rivista d'illustrazione “Unduetrestella” dove ha incrociato la strada di Zoolibri, con la quale esce per la prima volta con questo libro. http://www.flickr.com/photos/maddalenagerli/

 

SCHEDA TECNICA

Titolo: Sottosopra

Autore: Cristina Bellemo

Illustratore: Maddalena Gerli

Editore: Zoolibri

Collana: Gli illustrati

Codice EAN: 978888254791

Formato: 20x32, cartonato, illustrato

Pagine: 48

Prezzo indicativo: € 15.00

Età di Lettura: 6+

Letto 2915 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.