Natale nella stalla

… C’era una volta un bambino, seduto in braccio alla sua mamma.
Il bambino voleva ascoltare la storia del Natale.
Allora la mamma gli raccontò del Natale nella stalla.
Era la storia di un Natale di tanti anni fa, in un paese lontano,
ma il bambino immaginò che tutto fosse accaduto proprio nella stalla vicino a casa sua …

Immaginò due giovani viandanti poveri e stanchi che avanzavano con difficoltà in mezzo alla neve di una gelida notte magica.
Le luci delle case erano spente, era già notte fonda e nemmeno nel cielo c’erano stelle. Avanzavano piano, con un piccolo lume.

 

La donna portava nel suo grembo un bimbo e quella era l’unica grande luce d’amore che vedeva e sentiva.
Ma quel bambino aveva bisogno di essere scaldato e quando si accorsero di trovarsi in prossimità di una stalla pregarono vi fossero degli animali perché la loro presenza avrebbe significato calore.
Aprirono la porta fatta di assi e … Sì il regno animale era pronto ad accoglierli.
Il cavallo con la sua folta criniera riscaldò le mani della viandante intirizzita, la mucca donò il suo latte per mamma e bambino, le pecore si accoccolarono vicino a lei per scaldarla e ogni abitante del ricoverò si proferì in gentilezza e ospitalità.
In quella notte magica, di lì a poco, il silenzio profondo fu rotto dal pianto di un neonato e, allora,
tutte le stelle del firmamento si accesero …
Beh, il resto ve lo lascio immaginare o raccontare leggendo questa meravigliosa storia di Natale scritta nel lontano 1961, dalla celeberrima autrice di Pippi Calzelunghe, Astrid Lingren, per la prima volta tradotta in Italia dalle: Edizioni Il Gioco di Leggere.
Lasciamoci trasportare, dalla semplice narrazione di questo genio della letteratura d’infanzia, nell’ incantata atmosfera degli inverni scandinavi,  poeticamente illustrata da Lars Klinting , artista svedese, grande conoscitore di paesaggi e natura che, con il suo tratto lieve e poetico ci regala il Natale delle origini, quello commovente che non ha niente a che fare con le luci artificiali della modernità ma sa scaldare con un’unica luce, quella di una stella.

L’autore

Astrid Lingren, è l’autrice di Pippi Calzelunghe e di molti altri libri per bambini, che già nel 1958 le valsero il premio internazionale Hans Christian Andersen, considerato il Nobel della letteratura per l’infanzia. Astrid Lindgren nacque in Svezia e visse un’infanzia felice in seno alla famiglia con i suoi numerosi fratelli. Scrisse oltre 70 libri, tradotti in altrettante lingue e venduti in 145 milioni di copie.
L’illustratore
Lars Klinting, è stato un autore e illustratore svedese. Particolarmente dotato per l’illustrazione della natura e degli animali, scrisse libri di scienze naturali per bambini e favole con protagonisti del mondo animale, come aquile, topi di campagna, insetti. Nel 1986 il suo Primo Libro degli Uccelli ricevette il riconoscimento del WWF come “Libro Panda dell’Anno” e l’anno seguente vinse il Premio Elsa Beskow. Oggi Lars Klinting è ricordato in tutto il mondo soprattutto grazie alla serie Teodoro il Castoro.

Scheda tecnica:
Titolo: Natale nella stalla
Autore: Astrid Lingren
Illustratore: Lars Klinting

Editore: Edizioni Il Gioco di Leggere
Anno di Pubblicazione: 2011
Codice EAN: 978-88-6103-044-2
Pagine: 24
Formato: rilegato, illustrato
Prezzo:
indicativo € 15,00
Età di lettura: ( 4 + )

isabella paglia

Sono un'autrice di libri per bambini e ragazzi. Ho vinto vari premi di Letteratura alcuni molto importanti come:"IL PREMIO NAZIONALE LETTERATURA  PER L'INFANZIA GIACOMO GIULITTO - Critici in erba" - 2014; Il 25 marzo 2014, nell'ambito della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, ho ricevuto il prestigioso PREMIO PIPPI- narrativa per ragazzi  sezione inediti con il romanzo: "La Grande Sfida". Sono vincitrice del 14^ Concorso Internazionale Syria Poletti - Città di La Réole per libro rivolto ai bambini da 0 a 12 anni e Finalista del Soligatto - Premio Nazionale di Letteratura per l'Infanzia, anche caporedattore per il web magazine Book Avenue, redattrice, collaboratrice per  molti altri giornali e riviste destinate ai più giovanicome Super G! ma soprattutto instancabile cantastorie e sostenitrice dei diritti dei bambini.

Lascia un commento