Vango

vango… PARIGI, 1934
Quaranta uomini vestiti di bianco erano sdraiati sul pavè.
Sembrava di vedere un campo coperto di neve.
Le rondini, garrivano sfioravano i corpi.
C’erano migliaia di persone a guardare quello spettacolo.
Notre-Dame de Paris stendeva la sua ombra sulla folla … “

Parigi 1934, sagrato di Notre-Dame, un ragazzo di diciannove anni è disteso a terra con altri uomini vestiti di bianco. E’ pronto  a  cambiare la sua vita … radicalmente!

E’ pronto … a diventare sacerdote.
Ma la cerimonia non può continuare perché qualcuno lo sta cercando: una ragazza dagli occhi verdi, la polizia, un uomo dal volto di cera.
Ma chi è questo strano ragazzo di diciannove anni fragile ma determinato, avventuroso, indimenticabile come il più romantico e intrigante degli eroi?
Nessuno lo sa, il suo passato è un segreto pericoloso, talmente pericoloso che alcuni uomini senza scrupoli sono disposti a tutto pur di catturare il ragazzo.
Di lui sappiamo solo che si fa chiamare Vango e che il suo destino è la fuga.
La vita di Vango è una continua scalata su ripide pareti, una corsa di luogo in luogo, senza lasciare tracce. O forse qualche traccia di lui rimane, nel cuore di Ethel e del comandante Eckener, nel ricordo dei monaci dell’isola invisibile e della sfuggente Talpa. Perché quando incroci la strada di Vango, la tua vita non può più essere la stessa. Così si arrampica sulle guglie della cattedrale, e sparisce nel nulla. Per tutta la vita si è nascosto da una minaccia senza nome. È stato costretto ad abbandonare le persone che amava per mettersi in salvo. La donna che lo ha cresciuto come una madre, Mademoiselle, gli ha sempre tenuto nascosto il suo passato e le circostanze misteriose in cui sono morti i suoi genitori. Vango è russo, o forse francese, ma ha trascorso l’infanzia nelle isole Eolie. Parla cinque lingue ma non appartiene a nessun luogo. Qua e là per il mondo ha amici pronti a rischiare la vita per lui: i monaci dell’isola misteriosa, Hugo Eckener, il comandante del Graf Zeppelin, la Talpa, che vive di notte sui tetti di Parigi, e soprattutto Ethel, affascinante ragazza scozzese che non ha paura di nulla. Ma ogni volta che Vango sembra finalmente al sicuro, il pericolo ritorna sotto le sembianze della Gestapo o dei servizi segreti russi, della polizia francese o di una banda criminale. In una corsa disperata attraverso l’Europa, Vango cerca di sfuggire agli inseguitori e di scoprire i segreti che avvolgono la sua storia …
Una storia eccezionale intrisa di emozioni al fulmicotone, personaggi pittoreschi, avventure turbinanti, poesia e umorismo narrata con una scrittura quasi cinematografica fatta di lunghi flash backs  e colpi di scena  da vertigine.
Insomma imperdibile per ragazzi, ragazze e … non solo!

Autore

Timothée de Fombelle è nato nel 1973 a Parigi. Ama scrivere sotto gli alberi, cucinare e fare lunghe passeggiate. Ha una moglie, Laetitia, e una figlia, Jeanne Elisha. Ha fatto l’insegnante di lettere, poi ha lasciato la scuola per dedicarsi al teatro.Nel 1990 ha creato una compagnia, per la quale scrive i testi e cura la regia. Il suo lavoro teatrale Le Phare, scritto quando aveva solo diciotto anni, è stato messo in scena in Francia e poi in Russia, Lituania, Polonia e Canada. Il testo Je danse toujours è stato letto all’inaugurazione del festival di Avignone, nel 2002. Vango. Tra cielo e terra è il suo nuovo romanzo, dopo il successo di Tobia. Un millimetro e mezzo di coraggio con il sequel Gli occhi di Elisha e della favola ecologica Tu sei il mio mondo, tutti pubblicati dalle Edizioni San Paolo.

SCHEDA TECNICA

Titolo:  Vango
Autore: Timothée de Fombelle
Editore: San Paolo Edizioni

Collana: Narrativa San Paolo ragazzi
Anno di pubblicazione: 2011
Codice EAN: 9788821569890
Formato: brossura
Pagine:
424
Prezzo indicativo: € 18,00
Età di Lettura: (12 +)

BookAvenue Newsletter

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

La nostra newsletter arriva ogni mese. Iscriviti! Niente pubblicità e promettiamo di non abusarne.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

isabella paglia

Sono un'autrice di libri per bambini e ragazzi. Ho vinto vari premi di Letteratura alcuni molto importanti come:"IL PREMIO NAZIONALE LETTERATURA  PER L'INFANZIA GIACOMO GIULITTO - Critici in erba" - 2014; Il 25 marzo 2014, nell'ambito della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, ho ricevuto il prestigioso PREMIO PIPPI- narrativa per ragazzi  sezione inediti con il romanzo: "La Grande Sfida". Sono vincitrice del 14^ Concorso Internazionale Syria Poletti - Città di La Réole per libro rivolto ai bambini da 0 a 12 anni e Finalista del Soligatto - Premio Nazionale di Letteratura per l'Infanzia, anche caporedattore per il web magazine Book Avenue, redattrice, collaboratrice per  molti altri giornali e riviste destinate ai più giovanicome Super G! ma soprattutto instancabile cantastorie e sostenitrice dei diritti dei bambini.

Lascia un commento