tu sei qui: Home Premiopoli
Premiopoli
Premiopoli
I partecipanti, i finalisti, i vincitori dei più importanti premi letterari italiani.
Lunedì, 24 Settembre 2012 08:51

Nobel letteratura 2012. Chi vincerà?

di Rosa Capuano

Nell'ultimo mese il Web, in una ridda di voci tra fans, scommettitori e giornalisti, ha fatto i nomi di cinque grandi finalisti: Dacia Maraini, Andrea Camilleri, Cees Noteboom, Cormack Mc Carthy e Haruky Murakami.
Per alcuni di loro non occorrono certo presentazioni, i loro romanzi sono già leggenda per i lettori più appassionati; vogliamo qui conoscerli meglio in una sorta di virtuale intervista a confronto.

Domenica, 02 Settembre 2012 01:32

Carmine Abate ha vinto il Premio Campiello

Dunque, Carmine Abate con il suo romanzo "La collina del vento, ha vinto l'edizione del cinquantenario del Campiello, il premio letterario più prestigioso della nostra letteratura ma, forse, più debole in termini di vendite dei libri del suo "concorrente romano": lo Strega.

La serata della Fenice, che ha premiato, tra l'altri, Dacia Maraini con un premio speciale alla carriera, è filata liscia fin dalla metà dello spoglio, quando si è capito che l'Autore avrebbe tirato la lunga fino alla fine della conta dove, su 273 voti pervenuti, un terzo di questi gli ha dato la propria preferenza facendolo vincere con 98 voti. Seconda classificata Francesca Melandri che, per Rizzoli, ha concorso con "Più in alto del mare" a 5o lunghezze di distanza. Successivi, poi, i piazzamenti di Marcello Fois con il "Tempo di mezzo" edito da Einaudi con 49 voti, Marco Missiroli con "Il senso dell'elefante" edito da Guanda con 36 preferenze e, all'ultimo posto, Giovanni Montanaro che, con "Tutti i colori del mondo" pubblicato da Feltrinelli, ha chiuso la cinquina con 32 voti.

E’ Marcello Simoni il vincitore del Premio Bancarella 2012 grazie al romanzo ‘Il mercante di libri maledetti’ (Newton Compton). Siamo arrivati ormai alla 60esima edizione di questo importante premio letterario che segue a breve distanza il Premio Strega, vinto quest’anno da Alessandro Piperno con ‘Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi’ (Mondadori). Si è dunque conclusa ieri sera questa importante manifestazione interamente dedicata alla carta stampata, con la vittoria a sorpresa di questo scrittore, ex archeologo a dire il vero. Ma da chi è formato il podio e la sestina dei finalisti? Andiamo a scoprirlo.

antonio franchini editor mondadori

di Antonio Prudenzano

Antonio Franchini, responsabile della narrativa Mondadori, commenta con Affaritaliani.it il trionfo al fotofinish di Piperno allo Strega. E sulle consuete polemiche legate al premio letterario più ambito spiega: "Sfido chiunque a dimostrare che da Mondadori, o dal sottoscritto, siano arrivate telefonate che 'forzassero' o 'obbligassero' i giurati. Al massimo si cerca di persuadere, di convincere del valore di un determinato libro. Lo ribadisco una volta per tutte: allo Strega sono i giurati a decidere liberamente per chi votare, i giurati non sono marionette degli editori". A questo proposito, parla anche della "concorrenza interna" al gruppo con Einaudi. Franchini poi dice la sua sulle vendite, finora limitate, del dittico di Piperno: "Di Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi sono state tirate circa 60mila copie, mentre Persecuzione ha venduto sulle 30mila copie. Ci auguriamo che questo successo faccia crescere le vendite di entrambi i romanzi... Fare un'edizione doppia? Vedremo, magari in vista del Natale...". L'editor, che non è pentito della scelta di pubblicare un dittico e non un unico grande romanzo di Piperno ("Abbiamo rispettato come sempre la volontà dell'autore"), spiega perché sarà Fandango, e non Mondadori, a pubblicare il saggio di Piperno "Contro la memoria".


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Classifiche

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.