tu sei qui: Home Visualizza articoli per tag: isabella paglia
Sabato, 05 Novembre 2011 14:40

PARLA … PAPÁ


… Il mio papà parlava tanto,
mi raccontava spesso delle storie.
Se le inventava le storie
E a me piaceva ascoltarle e immaginare,
addormentarmi e sognare …
Non so perché è successo proprio al mio papà.
Nemmeno riuscivo ad immaginarlo senza parole: muto …  (pag.147)

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 29 Ottobre 2011 09:44

Il Mago di Oz

… Il mio più grande desiderio adesso,  - aggiunse la bambina – è quello di far ritorno nel Kansas, perché zia Emma crederà certamente che mi sia accaduta qualche disgrazia e vorrà vestirsi a lutto. Ma, a meno che il raccolto non sia stato migliore di quello dell’anno scorso, son sicura che zio Henry non potrà permetterle questa spesa.
Glinda si chinò a baciare il visetto proteso della bambina. - Benedetto il tuo buon cuore, cara! … (pag.147)

Quando si pensa al mago di Oz, ci viene subito alla mente la celebre pellicola in bianco e nero dove la voce di Judy Garland incanta platee di spettatori con il suo: ” Over the rainbow …” un colorato mondo sopra le nuvole dove volano uccelli blu, saettano stelle cadenti e i problemi si sciolgono come caramelle al limone …

 

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 22 Ottobre 2011 09:57

Vango

vango… PARIGI, 1934
Quaranta uomini vestiti di bianco erano sdraiati sul pavè.
Sembrava di vedere un campo coperto di neve.
Le rondini, garrivano sfioravano i corpi.
C’erano migliaia di persone a guardare quello spettacolo.
Notre-Dame de Paris stendeva la sua ombra sulla folla … "

Parigi 1934, sagrato di Notre-Dame, un ragazzo di diciannove anni è disteso a terra con altri uomini vestiti di bianco. E’ pronto  a  cambiare la sua vita ... radicalmente!

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Domenica, 16 Ottobre 2011 12:11

Giordano del faro

giordano del faro… Giordano, aspettando, imparava ogni giorno
sul vocabolario le parole più importanti di
Quella lingua sconosciuta.
Mar,
azul,
estrella …
E quando poté mandò una bottiglia del latte con un biglietto.
Conteneva una sola parola …

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 08 Ottobre 2011 10:26

Fantavolieri

fantavolieri… Tantissimi uccelli di carta giocavano ad inseguirsi
planando e risalendo.
Il cielo era saturo di colori e di grida,
era come una danza nell’aria
in cui ognuno recitava la sua parte
sincronizzando perfettamente
il volo con quello degli altri.
Linda era estasiata e rimase così,
con il naso all’insù, la bocca spalancata
in un sorriso pieno …  " (pag.14)

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 01 Ottobre 2011 14:44

Cenerontola: principessa all’arrembaggio

cenerontola"… C’era una volta una principessa il suo nome era Cenerontola.
Sì,  proprio con la “o” in mezzo.
Proprio per questo non era né alta né bionda,
né bella né magra
e non aveva neppure gli occhi azzurri.
Abitava, più o meno felice e contenta, in affitto in un castello di soli due piani alla periferia … (pag.12) "

Vi presento oggi Cenerontola una principessa oltre i pregiudizi e i preconcetti: single, indipendente, non porta la taglia 42, al posto delle scarpette di cristallo preferisce le ballerine color amaranto perché almeno quelle non le fanno sudare i piedi, ha una grande passione per il cioccolato e invece di chiedere aiuto al principe azzurro, sfoderando voluminosi battiti di ciglia, preferisce rimboccarsi le maniche e risolvere i propri problemi … da sola! [ continua ...]

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 24 Settembre 2011 13:35

IN FAMIGLIA ...

di Isabella Paglia

… Si può essere in tanti …

si può vivere lontani…

ci si può assomigliare
o assomigliare al proprio cane …

qualche volta si litiga
ma il più delle volte ci si abbraccia …

Purché … In Famiglia!

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Domenica, 18 Settembre 2011 13:15

L’orso che non lo era

l'orso che non lo eraC’era una volta un Orso che un giorno, era un martedì, si rintanò in una caverna nel bosco per il suo lungo sonno invernale. Ma quando a primavera riaprì gli occhi … niente più alberi, niente più erba, niente più fiori … Come poteva immaginare di essere finito in una fabbrica?...« Torna al lavoro!» gli sbraitò un uomo non appena lo vide. « Ma io non lavoro » disse l’Orso « Io sono un Orso» …
Vi presento oggi un’altra storia deliziosa, illustrata e scritta dal tratto geniale di uno dei primi cartoonist americani,  un grande maestro dell’animazione collaboratore anche dei fratelli Marx e di Jerry Lewis: il grande Frank Tashlin.
Un concentrato di poetica stralunata, screziata comicità e malinconia che si legge in poco tempo ma rimane per sempre.

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 10 Settembre 2011 11:30

Stargirl

stargirl… Il fatto è che, in un gruppo, tutti agiscono fondamentalmente allo  stesso modo è così che il gruppo si tiene insieme.
-     Tutti? -  chiese lei.
-    Beh, quasi tutti -  risposi -  Per questo ci sono prigioni e manicomi, perché le cose continuino così.
-    Pensi che dovrei stare in prigione? - mi chiese.
-    Penso che dovresti sforzarti di essere più simile a tutti noi - risposi.
-    Perché?
-    Perché sì.
-    Dimmelo - insistette.
-    Perché non piaci a nessuno – dissi …

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Domenica, 04 Settembre 2011 10:34

Le Favole del Lupo e della Volpe

le favole del lupo e della volpe“Amico caro – disse la volpe tornando indietro -
Se tu avessi sale in zucca
per quanto pelo hai nella barba,
non saresti certo sceso
senza prima aver pensato
a come risalire …”

Perché ancora le favole? Non saranno troppo datate per i bambini del nostro tempo?
Che differenza c’è tra favola e fiaba?
Innanzitutto ... ben ritrovati!

 

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Pagina 7 di 17


I piccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.
Proseguendo nella navigazione del sito, acconsenti all'utilizzo degli stessi. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.