tu sei qui: Home Un libro per ogni segno Scorpione
Scorpione
Scorpione

per i nati dal 23 Ottobre al 22 Novembre

Lunedì, 08 Novembre 2010 08:52

Scorpione, Novembre 2010

Un nugolo di donne civettuole e di sedicenti gigolo: ecco come sembrate visti dall’alto, cari amici dello Scorpione. Diete, palestre, sbiancamento di denti e spese folli in creme leviganti. Sentitevi degli oggetti del desiderio, perché non c’è niente di più facile che convincere gli altri di qualcosa che si sente dentro con convinzione, ma occorre non dimenticare mai che quando si getta l’amo, il rischio che il filo tiri va contemplato tra le possibilità!

Le nebbie di Avalon, Marion Zimmer Bradley

Attenti a ciò che desiderate perché potreste ottenerlo.

Venerdì, 08 Ottobre 2010 10:48

Scorpione, Ottobre 2010

Una cosa che mi impressiona sempre tanto è che solo gli italiani temono come un’onta irreparabile le c.d. figure di merda. Certamente anche negli altri paesi la brutta figura terrorizza ma certe espressioni di panico nell’inciampare di fronte all’uomo o donna che ci piace, o nello scoprire che sei stato tutta una cena col prezzemolo tra i denti senza che nessuno ti dicesse niente mentre tu continuavi a sorridere ignaro, beh, sono esagerazioni viste solo nel nostro Paese. E tu sei tra questi, perché tra tutti i segni il più affezionato al diktat del ritegno. Per capire da dove in parte viene fuori questo terrore nostrano, rileggi un classico dei classici, quale:

Fantozzi totale, Paolo Villaggio

Alla sera al rifugio si verificò un episodio assai curioso. C’erano degli ex impiegati licenziati, infilati in pelli d’orso bianco, che collaboravano col fotografo locale. Essi aspettano i turisti dietro l’angolo del rifugio, poi saltano fuori improvvisamente e li abbracciano. A questo punto il fotografo immortala la situazione. Va da sé che non tutti superano questo shock, comunque per i sopravvissuti la foto è assai preziosa. Fantozzi passeggiava distrattamente intorno al rifugio quando voltò l’angolo e l’orso lo abbrancò. Si sentì un tremendo ululato. In cima al campanile, a dodici metri d’altezza, c’era il Fantozzi che urlava: “Aiuto! Mandatelo via! Aiuto, un orso polare!”. Quando Fantozzi, dopo due ore trascorse a mezzo campanile, si convinse a scendere cercò penosamente di sostenere che aveva voluto fare lo spiritoso e che aveva “capito tutto”.

Lunedì, 27 Settembre 2010 17:29

Scorpione, Settembre 2010

Il lungo viaggio che hai intrapreso dentro di te sta per concludersi, manca solo di tirare le somme, casomai ce ne fosse bisogno. Non è stato facile perché tu dello Scorpione ami stare sempre sul pezzo, come si dice in gergo, non ti sei mai voluto perdere niente del flusso di vite, informazioni, fatti ed eventi che ti capitavano sott’occhio. Ma appunto, questa auto-esplorazione sta per concludersi e prima di finire l’iter il consiglio suona come un colpo di grazia (ma ci ringrazierai):

Sant’Agostino, Le confessioni

Ma se si ama la felicità – cioè il godimento nella verità -, come avviene che “la verità genera odio” e che si tiene per nemico chi l’annunzia in nome tuo? Solo per questo: il loro amore per la verità è di tal natura che, qual che sia l’oggetto del loro amore, vogliono che esso sia la verità: e, nella loro ripugnanza ad ingannarsi, non vogliono lasciarsi convincere di errore. E così odiano la verità per amore di quello che prendono come verità. Ne amano la luce, ne odiano l’accusa. Non vogliono essere ingannati e vogliono ingannare: quindi amano la verità quando si svela, la odiano quando li rivela.

Mercoledì, 11 Agosto 2010 08:54

Scorpione, Agosto 2010

Agosto/leggerezza a più non posso. Sei pronto a rilassarti? Via! Molla i mattoni che generalmente ti porti in viaggio e scarica le tensioni con un libro leggero, che ti diverta, che ti faccia ridere, che la sera ti faccia addormentare in mezzo a una nuvola di pensieri vaporosi. Se non l’hai ancora letto, ti consiglio “Patty Diphusa”, di Almodovar: scoprirai che lo stile del Pedro scrittore e regista è unico, ma diverso il piacere di seguirlo.

Patty Diphusa e altre storia, Pedro Almodovar

La moda e la vita degli anni Novanta saranno contrassegnati dai problemi di traffico di droga, del traffico di raccomandazioni e soprattutto del traffico automobilistico. Di fronte all’impossibilità di muoversi, l’essere umano sarà condannato a rimanere in casa e a fare tutto da sé, dall’abito per una festa all’arredamento della propria villa.

Pagina 3 di 4


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Classifiche

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.