tu sei qui: Home Un libro per ogni segno Gemelli
Gemelli
Gemelli

per i nati dal 21 Maggio al 21 Giugno

Domenica, 18 Luglio 2010 15:49

Gemelli, luglio 2010

Ti sembrerà banale che si continui a usare il plurale con te, ma c’entra poco questo libro con la tua specularità o se preferisci doppiezza. Prendi “Le anime disegnate” di Luca Raffaelli, uno dei maggiori esperti internazionali di fumetti, e prova a disegnare le tue. Capire come sono nati certi personaggi animati che hanno segnato la tua infanzia, come si è evoluto il loro carattere tra tratti immutabili e cambiamenti di crescita, beh ti potrebbe aiutare in questa fase in cui ti senti confuso circa la tua identità. Il risultato ti sorprenderà (e forse il primo a disegnarsi double sarai proprio tu).

Le anime disegnate, Luca Raffaelli

Nel 1960 arrivarono i Flinstones, cioè gli Antenati, e i cartoni conobbero per la prima volta la prima serata televisiva (…) Il budget per i cartoni per la prima serata si era alzato: ogni mezz’ora degli Antenati costava 52.000 dollari: secondo dati ufficiali, la prima stagione di Fred e Barney, Betty e Wilma, venne vista in 13.882.000 case degli Stati Uniti.

Giovedì, 01 Aprile 2010 06:52

Gemelli

Soggetto mobile e aerostatico, tutti sanno che il tuo è il segno preferito dalla curiosità. E questo mese hai voglia di essere stupito più del solito, di modificare l’ordine degli addendi, di abbandonare i soliti accoppiamenti di colore per riceverne in cambio nuovi spunti di passione; vuoi non porti più il problema tra incominciare e perseverare, quel che desideri è solo guardarti intorno e rimanere folgorato. Ti meriti allora “Il libro di tutte le cose”, di Guus Kuijer, dove per tutte si intendono proprio tutte.

Il libro di tutte le cose, Guus Kuijer

Thomas inspirò e cantò: “Oh Signore coi ragni nei cieli, abbi miseri ricordi di noi seccatori”.

Poi calò un silenzio di tomba. Thomas vide davanti a sé un abito nero con più di mille bottoni. Sul davanzale della finestra due passerotti suonavano le loro squillanti trombette. Non sapevano che era domenica.

La mamma disse: “Ha solo nove anni non lo fa apposta”.

Il papà taceva. Posò con solennità la forchetta e il coltello sul piatto e si alzò lentamente. Diventò più alto, sempre più alto, finché con la testa superò la lampada sopra il tavolo.

Tutti gli esseri viventi della Terra trattennero il fiato. I passerotti sul davanzale soffocarono il suono delle loro trombette. Il sole si oscurò e il cielo si accartocciò su se stesso.

“Cos'hai intenzione di fare?” gridò la mamma con voce acuta. Balzò in piedi e tirò Thomas verso di sé.

“Levati di mezzo, donna” disse il papà con voce da gigante. “Sto parlando con tuo figlio”.

Ma la mamma allontanò Thomas ancora di più dalla tavola e gli mise un braccio intorno alle spalle.

A quel punto la mano del papà scattò all'improvviso e mollò uno schiaffo sonoro sulla guancia della mamma.

Lei barcollò all'indietro e lasciò andare Thomas.

Gli angeli nel cielo si coprirono gli occhi e scoppiarono in singhiozzi, come fanno ogni volta che un uomo picchia sua moglie. Una profonda tristezza scese sulla Terra.

Pagina 4 di 4


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Classifiche

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.