tu sei qui: Home Un libro per ogni segno Toro
Toro
Toro

per i nati da 21 Aprile al 20 Maggio

Lunedì, 08 Novembre 2010 08:46

Toro, Novembre 2010

A differenza della Vergine che passa il suo tempo ad avercela con gli altri, tu del Toro invece sei uno specialista dell’auto-critica. Se c’è un segno che non si perdona proprio mai sei tu, anzi, provi quasi un perverso piacere a pensare a ciò che di sbagliato hai fatto. Fosse solo per probabilità statistiche tuttavia mica si possono commettere sempre e soltanto errori. A volte, tra talento e fortuna, qualcosa di buono riesci a farlo persino tu, ed è quanto ti accadrà in questo mese di novembre. Allora coraggio, Toro, in fondo, può accadere anche questo:

 

Il visconte di Bragelonne, Alexandre Dumas

- Se l'avete giudicato l'uomo più coraggioso, più accorto e più fine della Francia, l'avete giudicato bene.

 

Venerdì, 08 Ottobre 2010 10:35

Toro, Ottobre 2010

Sai qual è un trip nel quale cadi spesso, Toro? Sei un segno disordinato, creativo, confusionario, e per reazione metti in ordine in modo ossessivo, lasci poco spazio alla fantasia, cerchi di omologarti a chi fa una vita più equilibrata della tua. E invece ciò che dovresti curare è l’imprevedibilità, perché se la eviti, questa ti entrerà in casa facendo sbattere porte e finestre per il troppo vento.  E allora, per te:

E’ nata una star?, Nick Hornby

“Merda” ha detto Dave, “E adesso?”:

“Dove è andato secondo te?”

“E che ne so?”

“E se è scappato di casa?”

“Uno mica scappa di casa così. Mica ti dice: ‘mi faccio un panino’ e poi, sbam, se ne va” ha risposto Dave.

Sono rimasta zitta. Ma a quanto ne sapevo io, di solito succede proprio così.

Lunedì, 27 Settembre 2010 17:21

Toro, Settembre 2010

Sesso, sesso, sesso. Ma che ti prende? L’estate è finita ma i tuoi ormoni non si placano. Questo oroscopo è privo di morale, per cui il consiglio è di farlo con chi e quando ti pare, però divertiti. Mettici tantissima fantasia e passa le ore morte a leggere o rileggere “Le mille e una notte”, dove la lussuria è quel che dovrebbe essere: succhi di frutti maturi e dolci, tessuti meravigliosi al contatto con la pelle, racconti sussurrati di storie inventate pur di non morire.

Le Mille e una notte

Aladino le depose un bacio sulla guancia, mentre le sussurrava all’orecchio: “ Luna delle Lune, come può dormire colei che un altro desidera ardentemente?”.

Tali parole ridestarono la principessa che, volgendo il capo verso l’uomo che l’apostrofava così,, gridò: “Nel nome del Dio Clemente, Signore di Misericordia, chi sei tu che parli?”. Bisogna infatti sapere che Aladino, non appena pronunciate quelle parole, era andato a nascondersi, per lasciare che la bella si abituasse mentalmente all’idea che il suo risveglio avveniva in un luogo insolito, senza accrescere la sua confusione e il suo turbamento. Senza che lei se ne accorgesse, era intento a preparare la tavola per lo spuntino, a disporvi i piatti e a decorarla come si deve.

Domenica, 08 Agosto 2010 09:50

Toro, Agosto 2010

Continua il tuo momento bello, già annunciato per luglio. Ma tu del Toro ami la bellezza senza troppi fronzoli, detesti gli inutili svolazzi che si poggiano sull’essenza della poesia già insita nelle cose e nelle persone che ti circondano (e in quelle nuove che incontrerai). Perciò, se il tuo motto di ora è serenità e pragmatismo, il consiglio va esattamente nella stessa direzione.

Il meglio che possa capitare a una brioche, Pablo Tusset

In generale diffido sempre dei testi ben redatti. Ho notato che i professionisti più qualificati, in materie pratiche, sono i più imbranati a scrivere, o meglio, sono quelli che si impegnano a seguire con ardore le regole della retorica ma senza riuscirci del tutto. Ho conosciuto un cardiologo di fama internazionale, amico della mia Meravigliosa Famiglia, i cui biglietti d’auguri per le feste recitavano immancabilmente: “Cari Valentìn e Mercedes, vi auguro di trascorrere un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo ed estendo i miei auguri rispettivamente anche ai vostri figli”, maledizione gitana che non ci ha mai fornito il minimo indizio riguardo a quale augurio i miei Signori Genitori avrebbero dovuto estendere a me e quale a Sebastìan, in modo che potessimo trascorrere anche noi Natale decente.

«InizioPrec.1234Succ.Fine»
Pagina 3 di 4


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.