tu sei qui: Home Un libro per ogni segno Paola Manduca
Paola Manduca

Paola Manduca

Domenica, 12 Giugno 2011 20:54

Leone, Giugno 2011

Perfettini quali siete, in questo mese di giugno dovrete fare i conti con imprevisti di varia natura. Nulla di grave, per carità, ma qualche impiccio ci sarà. Tuttavia, se la grande Liz Taylor diceva che se c’è una cosa da fare con la vita è viverla (lei era dei Pesci ma poteva tranquillamente essere un Leone), anche voi comuni mortali di questo segno potreste allargare gli orizzonti e tenervi pronti a stravolgere la scaletta della vostra quotidianità. Provate a immedesimarvi in qualche conduttore tv che, di fronte ad un cambio repentino nel programma, esclama: “è il bello della diretta!”.

 

Libertà, Jonathan Franzen

Purtroppo per Patty, Walter non l’ha sposata malgrado fosse fatta così, ma proprio perché era fatta così. Le brave persone non si innamorano sempre di brave persone.

 

Domenica, 12 Giugno 2011 20:53

Cancro, Giugno 2011

A stare troppo isolato dal resto del mondo, rischi l’autarchia, lo sai, vero? Qui le pause di riflessione si incoraggiano sempre, ma tu del segno del Cancro stai francamente esagerando. Gli psicologi ad esempio, alla fine di una relazione sentimentale, consigliano sovente di stare un po’ da soli per permettere alla psiche, e soprattutto al cuore, di riassestarsi ma mai così tanto a lungo da assaporare troppo i piaceri della libertà, senza essere più grado di rinunciarvi, almeno in parte. Il brano perciò consigliato per te dice:

 

Libertà, Jonathan Franzen

C’era una libertà più generale che la stava uccidendo, e lei se ne rendeva conto ma non riusciva a rinunciarvi.

Domenica, 12 Giugno 2011 20:52

Gemelli, Giugno 2011

Una delle libertà più forti che si possano mai provare (e che ti auguriamo di sperimentare) è quella di stare bene da soli. Quando si avverte il piacere di una completezza che non viene da terzi ma che si irradia dal centro del tuo diaframma e che si espande luminosamente su tutti gli oggetti che ti circondano. E tutto ciò può essere dovuto a un’illuminazione ma può anche essere frutto di esercizio, coltivando corpo e mente con tutto ciò che sai volerti bene. Perciò prega ma nel frattempo allenati. La libertà, per parafrase Franzen, non “è una rottura di palle”.

 

Libertà, Jonathan Franzen

Patty scese al bar dell’albergo con l’intenzione di rimorchiare qualcuno. Ben presto scoprì che il mondo si divide tra chi riesce a sentirsi a proprio agio seduto da solo sullo sgabello di un bar, e chi invece non ci riesce.

Domenica, 12 Giugno 2011 20:51

Toro, Giugno 2011

Sempre ligio al dovere, devi smetterla di facilitare il compito agli altri. Neanche di complicarglielo, per carità, se non per ottime ragioni di antipatia o vendetta, però se continui a vivere in parte anche le responsabilità degli altri, la tua vita sarà pesante il doppio e non c’è dieta che ti possa riportare al peso-forma. Anche perché gli altri, come sai, hanno un terribile difetto: si abituano a quel che dai loro e, quando questo qualcosa viene meno, ti tocca pure sopportare le accuse. Fai una cosa: molla la presa e vivi per un po’ con le sole calorie di cui hai bisogno tu, senza mangiare il doppio. Anche perché i nutrizionisti su un punto concordano: lo stress fa ingrassare.

 

Libertà, Jonathan Franzen

-       Mamma, io ti semplifico molto la vita. Te ne rendi conto? Non mi drogo, non faccio nessuna di quelle stronzate che fa Joey, non ti metto in imbarazzo, non faccio scenate, non ho mai fatto niente del genere…

-       Lo so! E te ne sono davvero grata.

-       Ok, ma allora non lamentarti se ho la mia vita e i miei amici e non mi va di riorganizzare tutto di punto in bianco per te. Tu hai solo da guadagnarci dalla mia indipendenza, e potresti almeno evitare di farmi sentire in colpa.

-       Ma Jessie, stiamo parlando di una sera. È sciocco farne un affare di stato.

-       Allora non farne un affare di stato.

Domenica, 12 Giugno 2011 20:50

Ariete, Giugno 2011

Quel che ti ossessiona ora è l’idea che già qualcun altro abbia provato quella stessa cosa in cui ti piacerebbe cimentarti, che già altri abbiano avuto la tua stessa intuizione, che non ci sia nulla di nuovo che tu possa aggiungere al mondo. Sbagliato: è vero che viviamo nel 2011 e che sull’invenzione della ruota e della radio qualcuno ti ha battuto sul tempo, ma quante cose innovative vengono fuori ogni giorno. Aderman, uno degli inventori dei sexy toys più famosi al mondo, ha per esempio appena messo a punto una tuta cybersex che - connessa al computer tramite bluethoot - stimola tutto il corpo. E tu, Ariete, che cosa ci proponi?

 

Libertà, Jonathan Franzen

A tutte le ore del giorno, da qualche parte nell’area urbana di New York, qualche giovane pieno d’energia stava lavorando a una canzone che, almeno per qualche ascolto – forse addirittura venti o trenta -, sarebbe sembrata fresca come il mattino della Creazione.

Mercoledì, 04 Maggio 2011 18:03

Pesci, Maggio 2011

Sempre così serioso e profondo, il fabbisogno di un libro leggero supera nel tuo caso quello del numero necessario di calorie al giorno per tenerti in vita. E tra tutti i manuali sui 100 modi in cui fare qualcosa, questo qui sembra il più adatto, perché ti traghetterà verso un sonno col sorriso sulle labbra e, si spera, verso sogni più leggeri e colorati. Corredato da grafici esplicativi, che le donne pesci troveranno ridondanti ma che gli uomini dello stesso segno quasi certamente tradurranno in appunti.

101 cose da fare a letto, Alberto Calligaris

ATTENZIONE. QUESTO LIBRO PUÒ ESSERE USATO DAL LETTORE COME CONTRACCETTIVO NATURALE

ISTRUZIONI ISTRUZIONI PER L'USO


1) Posizionare il libro tra le ginocchia, stringendo forte.


2) Sentirsi liberi di accettare qualsiasi scambio erotico avendo l’avvertenza di non lasciare mai cadere il libro. La pressione esercitata contro il libro impedirà naturalmente qualsiasi gravidanza indesiderata.


3) Se il libro dovesse in qualsiasi modo e per qualsiasi circostanza scivolare e cadere l’autore declina ogni responsabilità a riguardo.

 

Mercoledì, 04 Maggio 2011 18:02

Acquario, Maggio 2011

In attesa che arrivi il mare vero, il modo migliore di prepararsi è con l’avventura. Balene enormi, marinai da una gamba sola, e gamberi che scappano appena vedono essere umano. Quale modo migliore di uscire dal tuo acquario? Lascia le quattro pareti, che a forza di starci dentro sei spinto a muoverti ciclicamente su te stesso, e sostituiscile con l’acqua salata del mare infinito, a volte tempestoso ma sempre così avvolgente.

Il re del mare, Emilio Salgari

–       Dunque, si va avanti sì o no? Corpo di Giove! È impossibile che noi siamo caduti come tanti stupidi su un banco.


–       È impossibile avanzare, signor Yanez.
–

–       Che cos'è dunque che ci ha fermati?
–

–       Non lo sappiamo ancora.


–       Per Giove! Era ubriaco il pilota? Bella fama che si acquistano i malesi! Ed io che li avevo creduti, fino a stamane, i migliori marinai dei due mondi!


– Sambigliong, fa' spiegare dell'altra tela. Il vento è buono e chissà che non riusciamo a passare.
– Non faremo nulla, signor Yanez, perché la marea cala rapidamente.


– Che il diavolo si porti all'inferno quell'imbecille di pilota!

 

Mercoledì, 04 Maggio 2011 17:59

Capricorno, Maggio 2011

Un po’ di sano snobismo, ecco quel che ti ci vuole. Non che le stelle ti suggeriscano fastidiosi sensi di superiorità però è il momento di un po’ di pulizia morale. A forza di accettare – per pigrizia, più che altro – le persone che via via stai incontrando, il tuo senso critico è scemato, ma la tua insoddisfazione si fa ogni giorno più grande. Per riprendere la mano, non c’è autore migliore di Oscar Wilde, che era in grado di leggere le persone con piglio fantasiosamente polemico e raramente si sbagliava. Puoi naturalmente scegliere altro, ma il nostro consiglio verte su:

Il Fantasma di Canerville, Oscar Wilde

Molte signore americane, nel lasciare il loro paese natale, assumono l’aria di eterne malate, pensando che questa sia una raffinata moda europea; ma la signora Otis non era mai caduta in tale errore. Aveva un’ottima costituzione e una vitalità davvero straordinaria.

Mercoledì, 04 Maggio 2011 17:59

Sagittario, Maggio 2011

Voglia di antico, voglia di sospiri sui petti e di mani incrociate in grembo. Voglia di bauli e scrivanie intarsiate dove scrivere con penne di piuma e calamai preziosi. E ancora, voglia di tende pesanti smosse dal vento e di batticuori in riva al fiume. Eccoti fotografato, Sagittario. E noi ti veniamo incontro con poesie sublimi, che ti porteranno proprio lì dove vuoi andare tu.

Parisina, George Byron

V

Ed Ugo sta nel solitario letto,

d’un altro uomo ad agognar la sposa.

Frattanto Parisina il capo posa

di suo marito sul fidente petto.

Ma mentre dorme par febbricitare,

la guancia rossa nel sogno agitato,

e fa un nome nel sonno concitato,

che di giorno non osa sussurrare;

palpita per chi è lungi, ma il suo cuore

Parisina lo stringe al suo signore.

Lui si desta all’abbraccio ed è felice:

crede i sospiri e la calda carezza

quelli che normalmente benedice,

e quasi piange per la tenerezza

sopra la donna che gli dorme accanto

e che pure nel sonno lo ama tanto.

Mercoledì, 04 Maggio 2011 17:58

Scopione, Maggio 2011

Tra tutti i segni dello zodiaco, sei quello che sa tenere di più i segreti. Per alcuni che reputi importanti, ti faresti tagliare un braccio, piuttosto che raccontarli. Come ti è congeniale, vivi però questa onestà fino alle sue conseguenze ossessive e maniacali. Come ne esci? Raccontando per primo tu qualche tuo segreto, aprendoti al piacere del disvelamento di ciò che non hai mai detto di te e che chi ti circonda forse avrebbe piacere a sapere. Raccontare i segreti è un piacere sublime, a patto di non farsi male. Prendi esempio dalla categoria che cela più segreti di tutti, quella dei cuochi. Se parlano loro…

I segreti della cucina italiana - Ricette e invenzioni di un cuoco rivoluzionario, Antonello Colonna

Fu proprio davanti al mio sformatino di verza con caciotta e veli di guanciale, servito durante un pranzo tra i cui ospiti fi gurava Tinto Brass, che questi esclamò: “Caro chef, lei ha seviziato la mia ingordigia”.

 

SFORMATINO DI VERZA E PATATE CON CACIOTTINA FRESCA E LARDO

 

I N G R E D I E N T I P E R 4 P E R S O N E

verza > 400 gr

caciottina fresca > 100 gr

patate > 100 gr

lardo rosa > 4 fettine sottili

aglio > 1 spicchio

peperoncino > qb

olio extravergine di oliva

sale > qb

maggiorana > 1 rametto

P R E PA R A Z I O N E

Lavare la verza e le patate pelate, mondarle e tagliarle alla julienne. Stufare poi i filetti così ottenuti a fuoco medio con l’aglio, il peperoncino, l’olio e sale. Procedere con la cottura fino a quando sia le patate sia la verza non saranno abbastanza morbide da essere schiacciate con una forchetta. A questo punto, regolare di sale e di peperoncino e togliere dal fuoco. Utilizzando due cucchiai, comporre delle forme sferiche da adagiare una per ogni piatto. Grattugiarvi sopra la caciottina fresca e poi disporre su ogni porzione una fettina di lardo rosa. Guarnire con un fi lo d’olio extravergine di oliva e con le foglie di maggiorana.

 

Pagina 2 di 6


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Vita di libreria

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.