tu sei qui: Home Elzeviri Scuola digitale. Wireless per 1500. Ma l'istruzione fatica a ripartire
Martedì, 14 Gennaio 2014 18:50

Scuola digitale. Wireless per 1500. Ma l'istruzione fatica a ripartire

Scritto da redazione

Sono 1.554 le scuole che beneficeranno dei 15 milioni stanziati dal decreto ‘L’Istruzione riparte’ (5 milioni per il 2013 e 10 milioni per il 2014) per il wireless. I fondi serviranno per realizzare o ampliare infrastrutture di rete con l’obiettivo principale di incrementare l’uso di contenuti digitali in aula da parte degli insegnanti e degli studenti. Il bando per l’accesso agli stanziamenti prevedeva tre tipologie di progetto finanziabili: ampliamento dei punti di accesso alla rete WiFi, potenziamento del cablaggio fisico, realizzazione o adeguamento dell’infrastruttura di rete (Lan/Wlan) di edificio o campus.>>

La priorità nell’erogazione dei fondi è stata data, come previsto dal decreto ministeriale che spiegava le modalità di accesso, alle scuole secondarie di II grado che hanno presentato in tutto 2.074 progetti di cui 1.554 risultati idonei al finanziamento. Sul sito del Miur, www.istruzione.it, sono disponibili le graduatorie finali dei progetti approvati. Nel dettaglio, sono 620 i progetti finanziati con i fondi 2013 e 934 quelli finanziati con i fondi disponibili sul 2014. Sempre sul sito del Miur è disponibile anche la graduatoria definitiva dei ‘Poli formativi’ destinatari dei 600.000 euro messi a bando, nell’ambito dei fondi per l’ampliamento dell’offerta formativa, per implementare le competenze digitali degli insegnanti. (ansa)

 

Letto 1255 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.