tu sei qui: Home Elzeviri Le tante storie dell'Arte nelle vite di coloro che l'hanno portata a noi
Martedì, 30 Novembre 2021 17:50

Le tante storie dell'Arte nelle vite di coloro che l'hanno portata a noi

Scritto da

Venerdì 3 dicembre, alle ore 17:00, nella splendida cornice di Palazzo Della Corgna, Città della Pieve presenta in prima nazionale il volume di Antonio Capitano "Cronache dal mondo dell'arte. Storie curiose di artisti e dintorni" Albeggi Editori.
Ne discuteranno l'Assessore alla Cultura Luca Marchegiani (che ha avuto un ruolo attivo nella scoperta dei frammenti del Gozzoli) con letture "ad alta voce", dell'ambasciatrice della lettura Marianna Scibetta, di alcuni "frammenti" del libro.

Antonio Capitano, saggista e ambasciatore della lettura (recentemente nominato dal Cepell del Ministero della Cultura) nelle sue pagine dedica un significativo spazio anche alla figura di Benozzo Gozzoli, straordinario pittore che ha lasciato il segno del suo passaggio a Città della Pieve.
L'occasione della presentazione è dunque quella di sublimare questi "frammenti di un periodo luminoso" attraverso la riscoperta di questi immensi artisti che meritano una speciale attenzione in una Città rappresentativa e simbolica per l'intera storia dell'arte.

La recente scoperta degli affreschi attribuiti al Gozzoli da validissimi studiosi permette di ricostruire una diversa storia locale che immediatamente diventa universale. Il saggio di Antonio Capitano si sofferma su ritratti poco noti da sembrare quasi inediti di artisti dal valore universale e dalla vita non sempre semplice se non addirittura avventurosa. E, in vista dei 500 anni dalla morte di Pietro Vannucci detto il Perugino, restituire la giusta luminosità a tale artista probabilmente troppo oscurato sia dai suoi contemporanei, sia dalla critica.

 

 

L'autore ci conduce nel mondo dell'arte con un punto di vista differente, ma che consente di scoprire alcune vicende dal sapore teatrale e cinematografico.

Ritratti poco noti da sembrare quasi inediti di artisti dal valore universale e dalla vita non sempre semplice se non addirittura avventurosa. Antonio Capitano ci conduce nel mondo dell'arte con un punto di vista differente, ma che consente di scoprire alcune vicende dal sapore teatrale e cinematografico. Gli altri occhi di Piero della Francesca, i paradossi del Pinturicchio, i tormenti del Masaccio, il riscatto di Mantegna, per arrivare a Leonardo e Botticelli ristoratori. Queste sono solo alcune delle storie alle quali si aggiungono nomi meno conosciuti ma che hanno comunque lasciato un segno nell'universo artistico. Accanto alle altre caratteristiche di Raffaello, si narra del carattere di Caravaggio quale frequentatore abituale di tribunali o della fatica di Lorenzetti per comunicare per l'eternità un attuale manifesto civile. Il lettore potrà scoprire le parallele esistenze di Antiveduto Gramatica, Mariotto Albertinelli, Mastro Venceslao e di Cola dell'Amatrice. Storie singole o familiari come quella dei Carracci che si espande fino al Tintoretto.
Una galleria di personaggi e immagini. Opere ancora tutte da scoprire oppure tutt'ora in ostaggio con salvatori dell'arte di ogni tempo pronti a restituire alla collettività la meraviglia di un messaggio visivo senza tempo. Non mancano i riferimenti ai casi irrisolti che confinano con affluenti letterari nel corso del fiume “pittorico” principale ricolmo di fatti, ipotesi e metafore.
A conclusione di questa prima parte di queste tante storie da raccontare è possibile assistere attraverso una immersione interattiva al momento della realizzazione di un affresco e ai pensieri ad alta voce di artisti come Benozzo Gozzoli, Francesco del Cossa capaci di descrivere per i mecenati del tempo un mirabile contenuto emozionale. Completano il “quadro” le peripezie di Filippo Lippi, l'arguzia di Giovanni Bellini, il fuoriclasse Antonello da Messina, la “pellicola” del Tiepolo. Taccuini, breviari, locande e il primo sguardo di Francesco d'Assisi che avrebbe poi consentito a Giotto di raccontarne l'incredibile vita per immagini destinate a essere a disposizione dell'umanità.
La prefazione è di Giuseppe Lupo, scrittore e docente universitario alla Cattolica e vincitore di diversi premi prestigiosi nel panorama letterario italiano.

 

Il volume sarà presentato - nelle prossime settimane - in diverse città italiane tra le quali Monteriggioni, Viterbo, Todi, Tivoli, Montefalco, Roma, Torino

per ulteriori info e acquisto del volume clicca qui

 

per BookAvenue, Laura Severino

 

 

Letto 317 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.