tu sei qui: Home Premiopoli Premiopoli 2015. I Maggiori premi letterari dell'anno
Domenica, 18 Gennaio 2015 08:31

Premiopoli 2015. I Maggiori premi letterari dell'anno

Scritto da redazione

La nostra personale scelta dei premi letterari più importanti.

 

 

Premio Nonino 2015

Ariane Mnouchkine Ha vinto il premio Nonino 2015
è una figura iconica nel teatro Europeo. Nata il 3 Marzo 1939 a Boulogne – Billancourt è regista e direttrice del “Théâtre du Soleil” che ha fondato nel 1964 con i suoi compagni dell’ATEP (Associazione Teatrale degli studenti di Parigi). Nel 1970 il “Théâtre du Soleil” crea 1789 al Piccolo Teatro di Milano dove Giorgio Strehler accoglie e sostiene il giovane gruppo che si installa poi alla Cartoucherie, antico sito militare abbandonato e isolato nel Bois de Vincennes alle porte di Parigi.

gli altri premi:
Premio Internazionale Nonino a: YVES BONNEFOY, Nato a Tours il 24 giugno 1923 è considerato il massimo poeta francese vivente. È autore, oltre che di raccolte liriche, di prose saggistiche sull’arte, di critica, di teoria letteraria e di racconti. È il raffinato traduttore in francese di grandi poeti classici tra i quali Shakespeare, Keats e Leopardi.
Premio Maestro nostro tempo a: Martha C. Nussbaum è una filosofa statunitense, studiosa di filosofia greca e romana, filosofia politica ed etica. Teorica della giustizia globale. Insegna Diritto ed Etica presso l’Università di Chicago.
Premio Nonino Risit D'Aur a: Roberto De Simone. Nato a Napoli nel 1933. Musicista, compositore, regista, autore teatrale, accademico di Santa Cecilia. Nipote dell’omonimo Roberto De Simone comincia a studiare pianoforte all’età di sei anni. Nel 1946 si iscrive al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli; a quindici anni esegue il Concerto per pianoforte ed orchestra K. 466 di Mozart. Nel 1957 inizia una carriera concertistica che alterna con ricerche sull’espressività popolare della Campania e con una collaterale attività di compositore e musicologo.

premio Campiello

La cinquina del Premio Campiello 2015 è così composta:

1. Vittorio Giacopini, La mappa, Il Saggiatore

2. Marco Balzano, L’ultimo arrivato, Sellerio Vincitore
3. Carmen Pellegrino, Cade la terra, Giunti
4. Antonio Scurati, Il tempo migliore della nostra vita, Bompiani
5. Paolo Colagrande, Senti le rane, Nottetempo

La Giuria dei Letterati ha anche annunciato il vincitore del Premio Campiello Opera Prima, che dal 2004 viene assegnato a un autore al suo esordio letterario: quest’anno il riconoscimento è andato a Enrico Ianniello per La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin (Einaudi), testo che, tra l’altro, è anche tra i finalisti del Premio Bancarella 2015.

A Sebastiano Vassalli il premio della Fondazione.

Premio Strega

 

1. Nicola Lagioia con La Ferocia (Einaudi), Vincitore
2. Mauro Covacich con La Sposa (Bompiani), 
3. Elena Ferrante con Storia della bambina perduta (E/O) 
4. Fabio Genovesi e il suo Chi manda le onde (Mondadori) 
5. Marco Santagata, autore di Come donna innamorata

Premio Caccuri per la saggistica

Sono stati selezionati i finalisti della IV edizione del Premio Letterario Caccuri, Sezione Saggistica 2015, sostenuto e organizzato dall’Accademia dei Caccuriani. I tre volumi finalisti:

“Il potere delle donne” di Maria Latella, edito da Feltrinelli;
“Ricordati di vivere” di Claudio Martelli, edito da Bompiani;
“Non è tempo per noi” di Andrea Scanzi, edito da Rizzoli.

Il vincitore della “Torre d’argento” forgiata dal Maestro Michele Affidato, verrà proclamato a Caccuri il 10 agosto 2015 durante la serata conclusiva del Premio Letterario.


Premio Viareggio-Repaci

La Giuria del Premio “Viareggio-Rèpaci”, riunitasi il 25 maggio, ha selezionato le tre rose dei libri per le sezioni Narrativa, Poesia e Saggistica dell'edizione 2015. Di seguito autori, titoli ed editori.

Narrativa

Paola Capriolo, Mi ricordo, Giunti
Leonardo Colombati, 1960, Mondadori
Wanda Marasco, Il genio dell'abbandono, Neri Pozza
Marco Missiroli, Atti osceni in luogo privato, Feltrinelli
Pierluigi Panza, L'inventore della dimenticanza, Bompiani
Carmen Pellegrino, Cade la terra, Giunti
Antonio Scurati, Il tempo migliore della nostra vita, Bompiani
Maurizio Torchio, Cattivi, Einaudi

Poesia

Lino Angiuli, Ovvero, Aragno
Franco Buffoni, Jucci, Mondadori
Maria Grazia Calandrone, Serie fossile, Crocetti
Umberto Fiori, Poesie, Mondadori
Luigi Fontanella, L'adolescenza e la notte, Passigli
Aldo Nove, Addio Mio Novecento, Einaudi
Giovanni Parrini, Valichi, Moretti & Vitali
Roberto Rossi Precerutti, Rimarrà El Greco, Crocetti

Saggistica

Massimo Bucciantini, Campo dei Fiori, Einaudi
Antonio Costa, La mela di Cézanne e l'accendino di Hitchcock, Einaudi
Cesare De Seta, L'Italia nello specchio del Grand Tour, Rizzoli
Elio Gioanola, Manzoni. La prosa del mondo, Jacabook
Mario Isnenghi, Convertirsi alla guerra, Donzelli
Andrea Nicolotti, Sindone, Einaudi
Giuseppe Patota, La grande bellezza dell'italiano. Dante, Petrarca, Boccaccio, Laterza
Vincenzo Trione, Effetto città. Arte Cinema Modernità, Bompiani

Il Premio Internazionale "Viareggio-Versilia" 2015 è stato assegnato all'unanimità a Jhumpa Lahiri, scrittrice statunitense di origini bengalesi che ha ottenuto importanti riconoscimenti, tra cui il Premio Pulitzer e il PEN/Hemingway Award, e che ha scelto l'Italia come sua patria culturale di elezione. L’autrice ha infatti esordito in lingua italiana con un libro di forte lirismo, In altre parole, edito nel 2015 da Guanda.

La Giuria del Premio "Viareggio-Rèpaci" tornerà a riunirsi il prossimo 15 giugno per scegliere le terne dei libri finalisti che saranno i vincitori del Premio "Giuria-Viareggio", in vista della serata finale della manifestazione, prevista per il sabato 29 agosto 2015 a Viareggio, quando verranno proclamati i tre supervincitori di ciascuna terna.


Premio Bancarella

Roberto Bratti ha vinto il Premio Bancarellino 2015 con il suo Bulli con un click, pubblicato dalle edizioni Il Rubino.

A votarlo una giuria composta da 1231 ragazzi che, in piazza della Repubblica a Pontremoli, hanno decretato la vittoria di questo libro con 390 preferenze. Come è noto il Bancarellino – giunto quest’anno alla sua 58^ edizione – è il Premio Bancarella dedicato ai libri per ragazzi.

15 aprile 2015 – È stata scelta la sestina del Premio Bancarella 2015, giunto quest’anno alla sua edizione numero 63. A disputarsi il Premio i seguenti titoli:

1.Enrico Ianniello, La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin, Feltrinelli
2.Mallock, I volti di Dio, Edizioni e/o
3.Giulio Massobrio, Rex, Bompiani
4.Sara Rattaro, Niente è come te, Garzanti
5.Paolo Roversi, Solo il tempo di morire, Marsilio
6.Simona Sparaco, Se chiudo gli occhi, Giunti

Come è noto il Premio Bancarella è uno dei pochi al mondo a essere gestito completamente dai librai e saranno proprio duecento di loro a decretare il vincitore: la finale è in programma per il 29 luglio in piazza della Repubblica a Pontremoli (MS) come da tradizione.

Il Premio Bancarella 2015 – come le altre edizioni – è poi articolato in varie sezioni: la sestina di cui sopra compone il Premio Bancarella tout court ed è stata resa nota oggi. Nei giorni scorsi invece è stata resa nota la sestina finalista per il Premio Bancarella Sport. Ecco i titoli in concorso:

1. Enrico Brizzi, In piedi sui pedali, Mondadori
2. Angelo Carotenuto, La grammatica del bianco, Rizzoli
3. Franco Esposito, Io vi voglio bene assai, Iuppiter
4. Flavio Pagano, Senza paura, Giunti
5. Cino Ricci e Fabio Pozzo, Odiavo i velisti, Longanesi
6. Giorgio Teruzzi, Suite 200, 66thand2nd

La designazione del vincitore del Bancarella dello Sport 2015 ci sarà il 18 luglio e quest’anno ci sarà anche un premio alla carriera a Giampiero Galeazzi.

Il 18 ottobre verrà assegnato il Premio Bancarella della Cucina

Premio Bottai Lattes Grinzane

Annunciati dalla Giuria Tecnica i 5 finalisti della sezione IL GERMOGLIO sabato 18 aprile al Teatro Sociale di Alba. La Giuria Tecnica, riunitasi venerdì 17 aprile presso la sede della Biblioteca della Fondazione Bottari Lattes a Monforte d’Alba, presieduta dal professore Gian Luigi Beccaria e composta da Valter Boggione, professore universitario, Alessandra Comazzi, giornalista, Paolo Di Stefano, giornalista e scrittore, Stas’ Gawronsky, autore e conduttore televisivo, Giacomo Jori, professore universitario, Franco Marcoaldi, poeta e scrittore, Michela Marzano, professore universitario e deputato, Enzo Restagno, critico e storico della musica, Marco Vallora, critico d’arte, ha deliberato i nomi dei cinque finalisti della sezione Il Germoglio, destinato alla scoperta dei migliori titoli di narrativa italiana e straniera, innovativi e originali, pubblicati nel corso del 2014.

i libri sono i seguenti:

Novita Amadei, Dentro c’è una strada per Parigi, Neri Pozza
Marco Balzano, L’ultimo arrivato, Sellerio
Morten Brask, La vita perfetta di William Sidis, Iperborea
Charles Lewinsky, Un regalo del Führer, Einaudi
Elisa Ruotolo, Ovunque, proteggici, Nottetempo

 

Premio Andersen Autori e protagonisti dell'editoria per l'infanzia

Premio Flaiano

Letto 1604 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Classifiche

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.