Premiopoli 2011. Strega: Feltrinelli e Rizzoli se ne vanno

Dopo quello di Feltrinelli, arriva anche il forfait di Rizzoli al Premio Strega 2011. A pochi giorni dal termine, il 9 aprile, per la presentazione delle candidature, l’incertezza sembra comunque aver preso il posto delle polemiche, che in ogni caso non mancano, in questa prima fase del più importante riconoscimento letterario italiano.

Anche se sembra ormai quasi certo che Mondadori punterà su Mario Desiati con ‘Ternitti’ e per Einaudi si parla di Maria Pia Veladiano con ‘La vita accanto’ (Einaudi Stile Libero). Il no di Rizzoli, per cui era circolato il nome di Aurelio Picca, non esclude la partecipazione del gruppo Rcs: le attese si concentrano in particolare su Bompiani, per cui, oltre al nome di Umberto Eco, che oggi si chiama fuori, era stato fatto quello di Andrea De Carlo. Ma ci possono ancora essere delle sorprese.

Nulla è scontato, come non lo è stata la scelta di Feltrinelli di non partecipare a questa edizione per la quale circolava voce che sarebbe stato candidato l’esordiente Alessandro Mari e il suo ‘Troppa umana speranza’. Più delle conferme sono arrivate finora le rinunce, come quella di Alberto Arbasino che Adelphi avrebbe presentato con ‘America Amore’, ma allo scrittore è sembrata ”fuori posto una eventuale gara con competitori che hanno la metà dei miei anni”.

Ha scelto la linea di Arbasino anche Umberto Eco, del quale si era fatto il nome per Bompiani: ”Vi pare che un signore di 80 anni vada a fregare un premio ad un ragazzo?” ha detto l’autore de ‘Il nome della rosa’. Non si è posta invece il problema Luciana Castellina, 81 anni, che, salvo sorprese, al momento è la candidata più anziana con ‘La scoperta del mondo’ (Nottetempo), presentato da Rosetta Loy e Antonio De Benedetti.

Con lei sono una decina i candidati sicuri. Certa è la partecipazione di Bruno Arpaia con ‘L’energia del vuoto’ (Guanda), presentato da Cristina Comencini e Giorgio Ficara, e a questo punto cade la presentazione di Romana Petri, della quale era stato fatto il nome per Longanesi (Gruppo GEMS, come Guanda).

Candidati ufficiali anche: Giorgio Nisini con ‘La citta’ di Adamo’ (Fazi), Franco Matteucci con ‘Lo show della farfalla’ (Newton Compton), Viola Di Grado con il romanzo d’esordio ‘Settanta acrilico, trenta lana’ (E/O), Donatella Di Pietrantonio con ‘Mia madre è un fiume’ (Elliot), Fabio Geda con ‘Nel mare ci sono i coccodrilli’ (Bc Dalai), Alessandro Bertante con ‘Nina dei lupi’ (Marsilio), diventato un piccolo caso sul web, che sara’ presentato da Antonio Scurati e Sergio De Santis; Gilberto Severini con ‘A cosa servono gli amori infelici (Playground) e Lorenzo Greco con ‘Il confessore di Cavour’ (Manni). .

Lascia un commento