tu sei qui: Home Piccoli lettori crescono Administrator
Administrator

Administrator

Giovedì, 21 Luglio 2011 13:18

Cancro, Luglio-Agosto 2011

Dedizione: ecco la parola d’ordine che deve contraddistinguerti nei prossimi mesi, caro Cancro. Il caldo non aiuta di certo ma nei giorni di vacanza, che tu goda di una leggera brezza marina o di una frizzante aria di montagna, sarai agevolato nei tuoi progetti nientemeno che dalla natura in persona. Ciò che si è rotto non va buttato, come faresti di solito, ma incollato, a patto che sia qualcosa a cui tieni. E una passione non va abbandonata, solo perché la reputi secondaria rispetto alle urgenze giornaliere. E infine una persona non va sottovalutata, solo perché è entrata nel tuo abituale orizzonte ottico. Ce la puoi fare, comincia oggi stesso.

Notte di sangue e Coyote Crossing, Victor Gischler

Mi toccai la stella di latta che portavo appesa alla t-shirt dei Weezer, sentendomi veramente uno stupido tra le scarpe da basket slacciate e i pantaloni della tuta. Quando la telefonata del capo ti scaraventa giĂą dal letto a mezzanotte, afferri la prima cosa che capita e fili via come una scheggia.

Giovedì, 21 Luglio 2011 13:16

Gemelli, Luglio-Agosto 2011

Tante volte in passato le stelle ti hanno consigliato di essere più audace, di lanciarti in fantasie che, seppur irrealizzabili, fungevano da sprono psicologico ai tuoi mille paletti mentali. Ora è giunto il momento di trovare il giusto equilibrio tra le tue rigidità e le follie del mondo. Deve essere perciò la tua, un’estate all’insegna della lucidità e del pragmatismo; marzullianamente fatti delle domande e datti delle risposte; se occorre, auto-sottoponiti al test di Rorschach e trova il tuo personalissimo significato nelle macchie nebulose che produci. Il risultato arriverà prima di quanto immagini. Per esercitare la tua capacità di analisi, niente di meglio per te che:

Il magnifico Spilsbury, Jane Robins

In realtà Bessie non aveva nulla di sgradevole. Gli occhi scuri sembravano un po’ assenti e l’espressione del viso non era molto vivace, ma i suoi lineamenti erano simmetrici e ben proporzionati. Da una fotografia dell’epoca si intuisce lo sforzo di presentarsi bene: i capelli folti e crespi erano raccolti sotto un cappello di paglia a tesa larga, allora molto alla moda, e indossava una semplice camicetta bianca e una gonna lunga in tinta unita.

Giovedì, 21 Luglio 2011 13:13

Toro, Luglio-Agosto 2011

Ignorare è come fare le pulizie con l’aspirapolvere: pulisci ma senza fare fatica. Ecco il tuo compito per l’estate, caro Toro, perché soffrire è un atto energico e stancante che occorre applicare solo alle persone che contraccambiano il tuo amore e per le quali vale sopportare pazientemente i momenti no. Certo, quando si è stanchi, entra di tutto dentro di te, e diventa più difficile fare distinguo, però l’estate, con le sue vacanze, proprio a questo dovrà servirti, e vedrai che tornerai più forte e pulito di prima.

Ogni giorno, ora, Natasa Dragnic

Se ci perdiamo di vista, rimani fermo dove sei, ti troverò io, perché se ci muoviamo tutti e due per cercarci, finisce che non ci troviamo più.

Giovedì, 21 Luglio 2011 13:08

Ariete, Luglio-Agosto 2011

Ariete

Per questa estate, caro Ariete, la noia è bandita. Non solo scoprirai cose e persone che terranno sveglia la tua curiosità, ma sarai tu il primo a rinunciare a quell’atteggiamento annoiato e anche un po’ lamentoso che hai messo in mostra in questa prima metà dell’anno. Prova ad alimentarti costantemente su questo fronte e non perderti la bellezza della scoperta nemmeno quando rientrerai nella routine lavorativa. Per te, maschio o femmina che sia, il libro dell’estate è leggero, curioso e ottimo motivo di conversazione con chi ti circonderà.

Meglio vedove che male accompagnate, Carla Signoris

Esme: “Parliamoci chiaro: in Italia, piuttosto che separata, è meglio essere vedova. Per lo meno la vedova eredita! Eredita e socialmente è vedova. Non è lei che ha lasciato, né che è stata lasciata. Pensaci bene, anche a sofferenza, sei vedova tuo malgrado…

Vincenza: “Se non l’hai ucciso tu!”

Esme: “Non mi interrompere il ragionamento. Se sei vedova, non puoi farci nulla. Se lui esce di casa e ti torna sdraiato morto, che colpa ne hai tu? Vuoi mettere la sofferenza che proveresti se tuo marito, invece di andarsene con la polacca, fosse morto in un incidente?”

Domenica, 09 Gennaio 2011 15:15

La paura è fatta di niente

la paura è fatta di niente

"...C’era una volta e ogni volta che vuoi tu
un bosco buio di alberi all’ingiù (…) Cos’è quel gran rumore?
Lo spavento mi ruba il cuore. Vorrei trovarmi altrove,
ma non so dove… “

Ecco l’anticipo, di una bella favola in rima, che narra l’esperienza e le emozioni di un bambino di fronte alla paura, vista come un bosco buio di alberi all’ingiù e scelta per Voi per cercare di affrontare delicatamente lo stato d’animo che accomuna la maggior parte dei bambini e che in qualcuno può diventare  un problema.
La paura è una sensazione normale nello stadio di crescita infantile, soprattutto tra i quattro e i sei anni, quando l’immaginazione diventa più vivace e contemporaneamente, il bambino, impara a pensare più in profondità... [ segue ]

Domenica, 02 Gennaio 2011 17:59

.

Lunedì, 27 Settembre 2010 11:55

Isabella Paglia

Isabella Paglia è un'apprezzata autrice di libri per bambini e ragazzi pubblicati in Italia e all'estero, vincitrice di numerosi premi letterari.  Oltre all’attività di scrittrice è impegnata nell’attività editoriale come responsabile dei contenuti per la popolare rubrica "Piccoli Lettori Crescono"ora divenuto un sito autonomo  con il nome di BookAvenue Kids, è collaboratrice per molti altri giornali e riviste destinate ai più giovani come Super G! San Paolo e soprattutto instancabile sostenitrice dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Il suo sito è: http://www.isabellapaglia.info

Il suo blog: http://isabellapaglia.blogspot.it

Venerdì, 30 Aprile 2010 16:17

Carla Casazza.

Carla Casazza cura, non a caso, la rubrica First Circle per le ragioni che seguono. Giornalista pubblicista, autrice, editor, agente letterario, si occupa di scrittura e comunicazione editoriale con una particolare attenzione agli autori esordienti. Ha pubblicato "Montecuccoli 1937-38. Viaggio in Estremo Oriente" (Bacchilega Editore, 2006) e "Scritto sull'acqua" (Narcissus Self Publishing, 2012).

http://cartaecalamaio.com
www.carlacasazza.com

Venerdì, 30 Aprile 2010 16:01

Michele Genchi

Michele Genchi è nato nel 1959 e vive a Roma.  Libraio di lungo corso, ha guidato molte librerie nel paese e formato molti librai. Nutre verso le scienze sociali uno dei suoi grandi interessi e studio, oltre che la letteratura di cui scrive. Di quando in quando, tiene seminari sul mestiere di libreria. Ha all'attivo un paio di pubblicazioni sul mestiere di libraio e sulla leadership. Collabora con alcune testate letterarie.
Ha fondato BookAvenue nel 1996.

Venerdì, 30 Aprile 2010 15:55

Paola Manduca

Paola Manduca è tra i fondatori di BookAvenue. Nasce a Napoli e vive un’infanzia non proprio serena. I suoi genitori, uno strano miscuglio tra la solarità napoletana materna e la cupezza lucana del padre, la iniziano alla lettura attenendosi scrupolosamente alla versione originale delle favole. Lo sbrigativo “e vissero felici e contenti” che agevola la formazione di milioni di altri bambini, per Paola viene sostituito da una lettura fedele e perentoria. >>

«InizioPrec.123Succ.Fine»
Pagina 2 di 3


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
PiĂą contenuti, piĂą indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attivitĂ  del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.