tu sei qui: Home Piccoli lettori crescono La Libraia
Venerdì, 27 Febbraio 2015 11:32

La Libraia

Scritto da Francesca Frenzi Mariucci

“Un libro non è né vecchio né nuovo. È un libro. L’unica cosa importante è che sia quello giusto …”

Una libreria così l’ho sognata spesso, mi piace l’abbinamento di libri, tisane e spezie. Non manca nemmeno la poltrona. L’autrice ha descritto una foto che mi galleggiava in testa da qualche tempo. La storia invece è molto ricca e tutto il romanzo si gusta come un’arancia. Bocconi di spicchi gustosi, dolci eppure un po’ acidi, non presi in fila ma qua e là, perché scrive “Vivere è una catena di attimi presenti. E qualsiasi cosa sia accaduta ieri, è solo ora che posso essere nuovo”. >>

La protagonista del libro è Lia, una ragazzina che seguiamo nella crescita e con lei sperimentiamo la condizione di chi deve affrontare una serie infinita di difficoltà in cui l’unico punto fermo, la madre, è troppo fragile perché ci si possa aggrappare. Lia è costretta a lasciare la casa materna e passa dagli assistenti sociali a diversi genitori affidatari, accumulando frustranti insuccessi. La fuga è sempre più allettante della meta, che spesso proprio non c’è, e di fughe ne farà parecchie, sono sfide contro questo mondo che le pare ottuso e contro la sua rabbia.

La figura della libraia arriva solo a un certo punto, dopo che Lia ha collezionato molte avventure e quando all’orizzonte inizia a farsi buio, la strada imboccata è pericolosa e la salvezza è appesa a un filo. Chi lo afferra è questa donna misteriosa, la libraia, di cui si intravedono indizi di un passato complesso e solo alla fine si sveleranno. Il suo ruolo con la ragazza non è invadente, agisce in modo più intimo e Lia, che non sopporta nessun tipo di laccio che possa trattenerla, alla fine saprà accoglierlo.

Ci si arriva per gradi. L’ascolto e l’olfatto sono i sensi che più si imprimono tra le pagine. “Un profumo può raggiungere più di mille parole quelle aree del cervello, e farci cambiare direzione”. Un aiuto richiesto dai tanti clienti particolari che affluiscono nella piccola libreria per cercare sollievo alle pene dell’animo, prima ancora che per comprare un libro. Lia origlia e intanto osserva il modo curioso, fatto anche di gesti silenziosi, in cui la libraria sa ascoltare ognuno di loro. Alla fine i clienti escono sollevati comunque, con un libro che la libraia ritiene adatto a loro e un infuso di erbe. Gli faranno bene entrambi, assicura la donna. Il passaparola degli avventori conferma che un esito positivo nei suoi rimedi deve pur esserci. Bisogna farsi coraggio e scegliere di cambiare direzione, e questo è l’obiettivo che la libraia si impone di perseguire con Lia, perché in lei rivede se stessa e vorrebbe regalarle un futuro diverso, prima che sia troppo tardi per entrambe. Il conto alla rovescia accelera i tempi, la malattia della donna spinge la ragazza a prendere importanti decisioni e fino alla fine il percorso interiore è tormentato, pensare al futuro è una cosa nuova e difficile.

Le descrizioni dell’autrice sono coinvolgenti e ci si lascia guidare nel cammino della protagonista compiendo balzi tra dentro (i sentimenti, a volte confusi) e fuori (nei luoghi che Lia percorre, in cui a volte scivola e in altre resta impigliata), in uno spazio temporale tra prima, dopo e ora. E poi.

La lettura è molto scorrevole e ricca di sfaccettature. La protagonista è Lia ma anche la Libraia e pure i libri. Tutto riveste una ricca dose d’importanza in questo romanzo, che ho trovato collocato tra la narrativa per adulti ma che ritengo molto indicato per ragazzi.

A volte i libri si fanno scegliere, quando si è ben disposti, come a Lia accade dopo molte reticenze, e leggiamo nel romanzo che “ i libri migliori sono quelli che aiutano a leggersi dentro”, e questa è la disposizione d’animo più delicata, dipende solo dai lettori, di qualsiasi età.

Il personaggio della libraia pare nasconda un segreto nel trovare il libro giusto per tutti i suoi clienti e questo fa impazzire Lia. “L’ingrediente segreto è il perdono”, leggeremo alla fine, e io aggiungo quello altrettanto importante, l’infusione di Speranza.

 

Informazioni tecniche

Titolo: La Libraia

Autrice: Fulvia Degl’Innocenti

Editore: San Paolo Edizioni (collana Narrativa San Paolo ragazzi)

Codice: EAN 9788821592874

Formato: 22x14,5 cm. Rilegato, copertina rigida

Pagine: 210

Prezzo indicativo: € 15,00

Età di Lettura: 12+

Letto 2279 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.