tu sei qui: Home Piccoli lettori crescono Nodi al pettine
Domenica, 02 Dicembre 2012 10:01

Nodi al pettine

Scritto da Cristiana Pezzetta

 

«Uno stage!» esclamò il signor Feyriéres.

«Ma cos’è questa nuova trovata? I ragazzi ormai non sanno

neanche più mettere insieme due frasi e devono fare gli stage.

Uno stage di che poi?»

 

Auguro con questo libro ai nostri giovani lettori una ventata di ossigeno che dia respiro e coraggio alle loro idee anche quando queste non sono convenzionali e non si adeguano alle aspettative dei grandi.

La vita di Louis, 14 anni, e quella dei suoi familiari, scorre impercettibile sotto una coltre di dialoghi ordinari e ruoli definiti e soffocanti, privi di autenticità.

Fino a quando la scuola, che Louis frequenta di malavoglia, impone agli studenti una settimana di stage lavorativo.

Louis, che non nutre alcun evidente interesse specifico, viene orientato dalla nonna, a provare nel salone di bellezza per capelli Maïté Coiffure. Chissà che il ragazzo non riesca a sciogliere il suo carattere così ombroso e introverso, pensa la nonna, esperta fornaia di relazioni umane e l’unica in famiglia a non avere pregiudizi e aspettative in merito al futuro di Louis.

Il padre infatti, un rampante chirurgo e un uomo autoritario, giudica da subito l’idea assolutamente inadeguata. Ma sarà forse proprio per questo che Louis l’abbraccia in un brivido scintillante di ribellione che altrimenti sarebbe restato sopito.

Sarà solo l’inizio di un processo di rivoluzione che coinvolgerà l’intera famiglia.

Primo tra tutti Louis, che giorno dopo giorno, nel tentativo di svolgere al meglio i compiti assegnatigli, dovrà mettersi in gioco, con gli altri dipendenti del salone, persone autentiche che hanno fatto della propria vita, una scommessa di fiducia con il destino.

A cominciare dalla proprietaria, la signora Maïté, costretta su una sedia a rotelle da un gravissimo incidente, che insieme all’uso delle gambe le ha strappato marito e figlio; e poi c’è Fifi, il talentuoso parrucchiere gay, ironico e acuto osservatore di caratteri umani, che riuscirà a mettere in luce, nelle aspirazione di Louis, il suo unico e personale talento; Clara, bellissima ragazza, dal carattere fragile, perseguitata da un fidanzato violento, che la vorrebbe a guadagnare sul marciapiede piuttosto che in un negozio, e che resiste grazie all’aiuto di tutti, Louis compreso; e poi c’è Garance, la giovane apprendista sola, di cui Louis lentamente si innamorerà.

Giorno dopo giorno Louis si troverà a desiderare con tutte le sue forze di poter continuare a frequentare Maïté Coiffure, nonostante la scadenza del tempo, i pregiudizi e la paura di deludere e non essere all’altezza.

Perchè i nodi prima o poi vengono al pettine.

In un escalation di colpi di scena il futuro di Louis prenderà avvio, tra menzogne, botte, lacrime e disvelamenti, che condurranno tutti, adulti e giovani, a guardare alla vita per quel tesoro ineguagliabile di verità che resta celato in ognuno di noi, fino a quando con coraggio e fiducia non sapremmo dargli ascolto.

Un libro davvero audace che affronta, in una trama orchestrata alla perfezione, temi di grande spessore, tutti legati alla necessaria diversità umana che rende varia e meravigliosa l’esperienza del vivere, e quella dell’autenticità, cui nessuno può sfuggire di fronte a se stesso.

La voce ironica della Murail, nel fluire di una prosa asciutta che condensa in un lirismo realistico grandi emozioni, è un canto unico di amore per la vita, quella che potente continua a scorrere dentro anche quando essa stessa scuote in profondità le fondamenta dell’esistenza, conducendo a riconoscere l’essenziale del vivere.

L’autrice

Marie-Aude Murail, nota soprattutto al pubblico francese, scrive da oltre vent’anni, romanzi e racconti, per adulti e ragazzi, conquistando numerosissimi premi. Uno dei suoi più grandi successi è stato Oh boy!, pubblicato in Italia da Giunti, che in Francia ha conquistato oltre venti premi (Prix Tam Tam, Prix Sésame, Prix Frissons Vercors) ed è diventato un film per la televisione. Nel 2008 il volume si è aggiudicato il Premio Paolo Ungari Unicef, in occasione del Filmfest di Roma, e si è classificato secondo al Premio Cento. Mio fratello Simple ha ricevuto a sua volta molti riconoscimenti, tra cui il prestigioso Jugendliteraturpreis alla Fiera di Francoforte 2008. Per il suo impegno e per il suo lavoro dedicato all’infanzia l’autrice è dal 2004 Chevalier de la Légion d’Honneur.

Informazioni tecniche

Titolo: Nodi al pettine

Autore: Marie-Aude Murail

Editore: Giunti

Codice: EAN 978-88-09-76770-6

Formato: 21x14 cm

Pagine: 157

Prezzo indicativo: € 10 cartaceo

Età di Lettura: (14)

Letto 5932 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Classifiche

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.