tu sei qui: Home Piccoli lettori crescono Le favole a rovescio
Domenica, 13 Febbraio 2011 14:57

Le favole a rovescio

Scritto da isabella paglia

copertinaC’era una volta
un povero lupacchiotto,
che portava alla nonna
la cena in un fagotto.
E in mezzo al bosco
dov’è più fosco
incappò nel terribile
Cappuccetto Rosso,
armato di trombone
come il brigante Gasparone…
Quel che successe poi,
indovinatelo voi…

Cosa succede se  Biancaneve prende a bastonate i nani della foresta o la Bella addormentata non la minima intenzione di prendere sonno? Principesse, fate, re, castelli incantati, matrigne e lupi … Il tutto rovesciato come un calzino!  [ segue ]

Con un linguaggio genuino, comico, divertito e forse un po’ irriguardoso, le trame si confondono i destini dei protagonisti si stravolgono e alla fine nascono nuove storie.
La trama antica è come un bozzolo, narrata, tramandata che diventa “a rovescio” una bellissima farfalla dalle ali stropicciate che segue una rotta tutta sua, dove la storia non perde fascino ma si arricchisce di elementi e colori nuovi.
Quando i personaggi cambiano di posto come in uno di quei gioco di ruolo che solo i bambini sanno fare: “ Giochiamo a ...” anche i punti di vista cambiano e scopriamo che le cose non sempre sono quello che appaiono, non è tutto oro quello che luccica, le storie si possono montare e smontare come giocattoli e Cenerentola può benissimo vivere da single mentre il principe sposa la sorellastra che sebbene non di gradevole aspetto, chissà, magari avrà tantissime altre qualità.
Le Favole a rovescio offrono un’occasione di riflessione su argomenti e soluzioni diverse, alcune molto attuali,  per intavolare, con i giovani lettori, argomenti spinosi come:” il da farsi se per strada, per caso, si incontra, malauguratamente anche il lupo cattivo”…
Da queste storie, i bambini capiscono che i cambiamenti non sono poi così terribili, anzi insegnano tante cose nuove e sono in fondo un momento di crescita.
Il cambiamento implica un movimento, un’evoluzione che si trova in tutta la narrazione di questa buffa filastrocca, in ogni singola parola, semplice e usuale che si fa, ora, allitterazione, ora iperbole, in un crescendo di umorismo.
Anche l’illustrazione segue il crescendo del ritmo e si traduce nei colori vivaci, nelle forme schiette ed essenziali che solo un’artista talentuosa poteva tradurre...
E’ l’incontro fortunato di due genialità, un piccolo incantesimo fatto libro, dove la prodigiosa e irriverente penna di Gianni Rodari sposa la matita flessuosa e magica di Nicoletta Costa.
Entrambi posseggono il dono di uno stile semplice, scorrevole comprensibile a tutti, piccoli e grandi vero, perché scalda il cuore.
Gianni Rodari decodifica la realtà fantastica, a colori del mondo dei bambini, Nicoletta Costa la materializza con il suo tratto pulito, la sua tavolozza di tinte solide e allegre, saltellando dentro a queste incredibili storie, disegnandole, quasi fossero riquadri perfetti di un bellissimo gioco della campana.
Quando si parla si talenti così unici, ogni parola sembra superflua, per una prospettiva più ampia, quindi, vi invito a cliccare i singoli nomi che vi porteranno ai loro siti.

GLI AUTORI

Gianni Rodari

Nicoletta Costa


SCHEDA TECNICA:

Titolo: Le favole a rovescio
Autore: Gianni Rodari  
Illustratore: Nicoletta Costa
Editore: Edizioni EL
Collana: Un libro in tasca
Codice EAN: 9788847726161
Anno di pubblicazione: 2010
Formato: brossura
Pagine: 25
Prezzo indicativo: € 6,00
Età di Lettura: (4+)

Letto 8442 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Vita di libreria

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.