tu sei qui: Home Piccoli lettori crescono Rosa Bianca – La Storia di Erika
Domenica, 23 Gennaio 2011 15:53

Rosa Bianca – La Storia di Erika

Scritto da isabella paglia

rosa bianca - la storia di erika

27 gennaio Giorno della Memoria. Raccontate ai bambini cosa è successo.
Raccontate, di come una parte di umanità impazzita, in un periodo che avrebbe dovuto segnare una ripresa nell’evoluzione, nel cuore di quel continente che avrebbe dovuto rappresentare la culla della vita e della civiltà  appoggiò, invece, l’ideologia di morte, superando ogni inimmaginabile orrore. Raccontate. Si deve passare il testimone. [ segue]


Non è facile ma è doveroso per non lasciare quest’onta all’oblio, al “ è passato tanto tempo”, perché potrebbe ricapitare. Il pregiudizio, le discriminazioni, l’indifferenza, quest’ultima la più pericolosa, diventano ogni giorno, più presenti nella nostra società e non devono neanche per un attimo sostare nelle menti e nei cuori dei bambini. Parlate con i bambini, insegnate loro due piccole parole che se ben comprese ne faranno degli esseri umani migliori, finalmente evoluti, nel cuore, nella mente, nell’anima, due parole semplici: MAI PIU’.
Vi segnalo quindi, questa settimana, due libri, entrambi di Roberto Innocenti, vero Artista, autore/illustratore magistrale che con la sua tecnica grafico pittorica ha l’immenso dono di arrivare, attraverso l’incanto di un’immagine curata nel più piccolo dettaglio, dritto al cuore.
Le tavole di Roberto Innocenti sono poetiche e didattiche, illustrate con tale delicatezza e sensibilità che un bambino riesce ad avere una visione chiara dell’insensatezza dell’Olocausto.
Rosa Bianca, racconta la storia di una bambina tedesca che vive in una piccola città piena di bandiere naziste e scritte inneggianti, sui muri. Insieme a molti paesani, guarda passare i carri armati pieni di uomini in divisa allegri e marziali. Ma dove andranno quei camion? Si chiede Rosa Bianca. Nessuno lo sa, anche se i pesanti automezzi continuano ad attraversare la città per mesi. Rosa Bianca è curiosa, nessuno vuole spiegarle cosa sta succedendo ma avverte che è qualcosa di incredibile e così segue, correndo, le tracce di un automezzo che tra le tante persone trasporta anche un bambino, riuscito a scappare, ma riacciuffato e fatto poi risalire … Non posso raccontarvi di più, se non che l’amicizia tra bambini non può essere divisa neanche dal filo spinato di un campo di concentramento …
“… Dietro il filo c’erano dei bambini, immobili come il legno. Rosa Bianca non li conosceva. Un bimbo piccolissimo le disse che aveva fame …


Nella Storia di Erika, una storia vera, raccontata a Ruth Vander Zee, tra i lugubri binari di una stazione ferroviaria, fosca e metallica, seguiamo la traiettoria una carrozzina bianca, di piccolo un fagottino rosa, una macchia di colore nel mezzo della ruggine,  lanciato da un carro bestiame: “ Dal 1933 al 1945 sei milioni di Ebrei, della mia gente, furono sterminati. Fucilati, lasciati morire di fame, gassati, bruciati nei forni. Io no. Io sono nata intorno al 1944. Non so esattamente quando. Non so neanche il vero nome. Non so da dove vengo. non so se avevo fratelli o sorelle. L'unica cosa che so, è che avevo solo pochi mesi, quando fui strappata all'Olocausto...” e poi … “Nel suo viaggio verso la morte, mia madre mi scaraventò dentro la vita …”
Grazie Alberto, caro artista, per avermi regalato questi due libri e fatto conoscere un altro grande Artista come Innocenti.



GLI AUTORI

Vander Zee Ruth (Clicca sul nome per accedere al sito dell'autrice)

Roberto Innocenti, toscano di Bagno a Ripoli, ha iniziato il suo cammino come autodidatta, ma avendo un grande dono è diventato uno dei più grandi illustratori italiani di tutti i tempi.
Ma è negli anni 80, che può riprendere ad occuparsi a tempo pieno di illustrazione, ottenendo un consenso sempre più vasto. Riceve numerosi premi, tra cui l’importantissimo Apple d’oro alla biennale d’illustrazione di Bratislava (BIB), la medaglia d'argento della Society of Illustrators di New York e due premi italiani: “Andersen - il mondo dell’infanzia”. I suoi libri sono tradotti e distribuiti ovunque, specie negli Stati Uniti dove è stimatissimo. Il New York Times ha detto di lui che è "uno dei più grandi illustratori al mondo di libri per l'infanzia", eppure in Italia non ha avuto per lungo tempo i riconoscimenti che meritava, una volta ebbe a dire : “… In questo strano Paese gli illustratori sono considerati artisti di serie C, figurinai, roba da non prendere sul serio…”
Fra i suoi libri, valga su tutte l’interpretazione straordinaria di un classico come de Le avventure di Pinocchio (cui Roberto Benigni attinse ad ampie mani per il suo film). Difficile comunque dimenticare i già citati Cappuccetto Rosso e Sussi e Biribissi, L’ultima spiaggia, Cenerentola; da tenere presenti i volumi illustrati per Einaudi Ragazzi: Il sergente nella neve, Compagno Orsetto, Era calendimaggio. Indimenticabile il suo primo libro illustrato 1905: Bagliori a Oriente ma anche Canto di Natale di Dickens o Lo schiaccianoci di Tchaikovskji, ecc. ecc. ecc.

SCHEDA TECNICA:
Titolo: Rosa Bianca
Autore: Roberto Innocenti
Illustratore: Roberto Innocenti
Editore: La Margherita Edizioni
Collana: I libri di Roberto Innocenti
ISBN:88887169676
Codice EAN: 9788887169676
Formato: illustrato, rilegato
Pagine: 32
Prezzo indicativo: € 15,00
Età di Lettura: (7+)

SCHEDA TECNICA:
Titolo: La Storia di Erika
Autore: Ruth Vander Zee - Roberto Innocenti
Illustratore: Roberto Innocenti
Editore: La Margherita Edizioni
Collana: I libri di Roberto Innocenti
ISBN: 8887169632
Codice EAN: 9788887169638
Anno: 2005
Formato: illustrato, cartonato -  26x25
Pagine: 24
Prezzo indicativo: € 15,00  
Età di Lettura: (7+)

Letto 30416 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Vita di libreria

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.