Stampa questa pagina
Domenica, 17 Ottobre 2010 22:08

Chiuso il BookAvenue Book Festival 2010. Un successo.

Scritto da

Il BookAvenue Book Festival 2010 si chiude con un indiscutibile successo. Desideriamo condividerlo con tutti coloro che hanno partecipato a questa festa e che hanno consultato, con 45.000 visite, le pagine di questo sito nella sua brevità. 
I conti li faremo più tardi e ve li faremo conoscere.

Abbiamo voluto dedicare alla letteratura d'esordio un pò di visibilità e anche di speranza. Sappiamo quanto sìa difficile il lavoro della piccola editoria per difficoltà distributiva e promozionale e lo spirito che muove le azioni che stanno dietro il nome di una casa editrice.
Se non altro, abbiamo "smosso le acque" e messo un pò di disordine nelle vite degli autori per qualche giorno. E' stata, speriamo, una bella esperienza per i giovani talenti che hanno presentato le loro opere e ai quali, va il nostro più caldo augurio di farle conoscere ad un più ampio pubblico.

E' tempo di ringraziare, quindi.

Non è passato inosservato il tifo quasi da stadio per Sara Cicolani, Romano Fiocchi e Massimiliano Naglia; desideriamo augurare il meglio a tutti gli autori: Gianluca Massimini, Flavia Campana, Cosma Urrai, Maurizio Centi, Giovanni Lancella, Sara Consonni, Mauro Cavina, Lori Serra, Maurizio Centini, Ernesto Berretti, Bartolomeo Bellanova, Umberto D'Agostino, Vincenzo Bosica, Grazia Frisina, Bruno Panbarco, Lorenza Bernardi, Stefania Campanella, Romano Fiocchi, Alessandro bastasi, e Chiara Patarino, questi ultimi due, i primi ad arrivare alla città virtuale del Festival.
Ancora grazie per avervi preso parte.

Un abbraccio affettuoso alle meravigliose donne di questo sito: Carla Casazza, Valeria Merlini, Paola Manduca e Agnese Trocchi. Grazie.

Agli uomini e alle donne della stampa periodica e dei siti nel web che ci sono stati di grande aiuto per far conoscere questo evento: grazie di cuore a tutti.

L'appuntamento è rimandato al prossimo anno nello stesso periodo. Il sito rimarrà consultabile per le prossime settimane; al momento non abbiamo ancora deciso di "spegnerlo". Vedremo.

Arrivederci.
Michele Genchi

Letto 3163 volte

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti