tu sei qui: Home Gli inserti speciali di BookAvenue
Gli inserti speciali di BookAvenue
Gli inserti speciali di BookAvenue
Mercoledì, 12 Ottobre 2011 23:29

Aperto Il Bookavenue Book Festival 3a edizione.

Aperta la terza edizione del BookAvenue Book Festival. E' possibile rivedere il video dell'evento di inaugurazione al link indicato.

Con Michele Genchi, Emanuela Valentini, autrice partecipante alla nuova edizione, e Sara Cicolani. Quest'ultima ha ricevuto il BookAvenue Book Award per l'edizione 2010 e ha formulato l'apertura ufficiale dell'evento che ha cambiato il modo di pensare ad un festival letterario.

il video richiede l'ultima versione

Aprono oggi le porte della città virtuale che ospita la terza edizione del Bookavenue BookFestival. Il pre-Festival è aperto alla più curiosa, divertente e innovativa festa a favore degli scrittori esordienti nel nostro Paese.

Da oggi gli autori e protagonisti che animeranno le giornate del Festival vero e proprio: dal 13 ottobre per quattro giorni, arrivano in città a prendere posto negli spazi che saranno a loro dedicati. Per i prossimi 15 giorni a partire da oggi, dunque, il programma degli eventi del Festival prenderà corpo a rimando degli appuntamenti del nostro tradizionale evento culturale.

Benvenuti a tutti.

di Carla Casazza

Esordire? Non siete soli: dalle agenzie letterarie al BookAvenue Book Festival, sono vari gli strumenti di promozione.
Nella mia rubrica First Circle, qui su Bookavenue, vi parlo di autori esordienti: "scovare" quelli bravi e aiutarli a pubblicare fa parte del mio lavoro. A volte è un cammino faticoso ma estremamente stimolante, soprattutto perché mi dà l'occasione di leggere cose molto interessanti che meritano di essere introdotte nel mercato editoriale. Ovviamente mi capita di leggere anche manoscritti piuttosto "tristi", ma non è di questi che voglio parlare.
Da questa introduzione probabilmente avrete già capito che di mestiere faccio l'agente letterario e non solo: diciamo che la mia "azienda" si occupa degli autori "chiavi in mano" fornendo loro tutti i servizi utili a portare avanti il proprio lavoro delegando a me e alle mie collaboratrici tutte le incombenze che non siano la scrittura.

di Paola Manduca

Oggigiorno, tutti scrivono libri.
Una frase tormentone che corre da qualche tempo sulle bocche di quei pochi che, con ogni evidenza, non l’hanno ancora fatto. Ed è una frase che, a volerla contestualizzare, circola più dai parrucchieri che nei salotti, per due motivi. Il primo è che nei salotti il rischio di conoscere qualcuno che abbia dato alle stampe il suo preziosissimo manoscritto è più elevato, ed è consigliata prudenza. Il secondo è che dai parrucchieri si leggono giornali che, per quanto discutibili, danno il polso reale di quel che sta accadendo alla nostra società: comici, conduttrici di tg, attori, suore, tennisti, astronauti ma anche perfetti sconosciuti affidano al libro il volano della loro interiorità fino ad allora inespressa, e si lasciano recensire con la voluttà di una vergine ipocrita.

«InizioPrec.1234Succ.Fine»
Pagina 2 di 4


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Classifiche

Vita di libreria

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.