tu sei qui: Home Cross selling Quando i libri salvano le economie locali. I tanti festival letterari della penisola
Venerdì, 18 Luglio 2014 06:31

Quando i libri salvano le economie locali. I tanti festival letterari della penisola

Scritto da redazione

È estate e la Penisola si popola di tante, tantissime occasioni di svago per riempire le nostre giornate vacanziere, se poi si tratta di momenti culturali che aprono la mente e ci distolgono dai piccoli grandi problemi della quotidianità ancora meglio. Letteratura, arte, musica, filosofia sono solo alcune delle tematiche attorno alle quali sorgono i numerosi festival che vivacizzano la proposta culturale italiana tra luglio e settembre. Manifestazioni toccasana per le amministrazioni comunali che hanno potuto e saputo valorizzare i propri territori mettendo in moto meccanismi di economie virtuose che, in molti casi, salvano i bilanci comunali (uno per tutti: basti pensare al festival delle letterature di Monopoli). Ma come fare a scegliere? Per orientarvi vi proponiamo, di seguito,  la nostra selezione di 10 manifestazioni che mettono la letteratura al centro del loro programma. Buon divertimento!

 

Stazione di Topolò - Postaja Topolove

11-20 luglio

A metà luglio, nella provincia di Udine, si svolge il festival di Postaja Topolove, una rassegna che coinvolge per due settimane il paesino di Topolò (36 abitanti, 16 maschi e 20 femmine) con eventi e performance ai quali il pubblico assiste gratuitamente, facendo del borgo montano, arroccato al confine con la Slovenia, un vero e proprio laboratorio d’arte e cultura a cielo aperto.

Nota ai visitatori: non è strano incontrare per le viuzze del paese il noto grafico editoriale Guido Scarabottolo, art director di Guanda, grande fan del festival che sostiene fin dalla sua prima edizione.

 

Questa è l’acqua - Festival sonoro della letteratura

16-19 luglio

Da un'idea di Paolo Nori nasce il Festival sonoro della letteratura, in programma dal 16 al 19 luglio a Reggio Emilia nel giardino tra Villa Arci e il Centro internazionale Loris Malaguzzi. Durante le quattro serate, la letteratura e la musica si contaminano felicemente con illustrazione, dialetti, cantato e poesia pura. Sospesi in una terra di mezzo tra musica e parola, Gipi, Daniele Benati, Carlo Lucarelli con il coro delle Mondine di Novi, Giuseppe Bellosi, Matteo B. Bianchi, i Nuovi Bogoncelli e Mariangela Gualtieri leggono al pubblico opere proprie e altrui.

 

Una Montagna di Libri

18 luglio-2 settembre

Da venerdì 18 luglio al 2 settembre Cortina ospita Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l'autore protagonista dell’estate ampezzana. Il programma propone oltre trentacinque appuntamenti con alcune delle figure di maggior rilievo della cultura, della letteratura, dell’arte e del giornalismo italiano e internazionale che arricchiranno la fresca estate di Cortina con numerosi incontri interessanti.

 

Festival Collisioni

18-21 luglio

Tre giorni di incontri e concerti non-stop nelle piazze di Barolo, circondato dalle colline delle Langhe. Il paese diventa un palcoscenico che ospita dibattiti con premi Nobel, scrittori, giornalisti, attori e numerosi concerti. Il Festival Collisioni è stato ideato nel 2009 da un team artisti formato da giornalisti e scrittori italiani, interessati a trovare una formula capace di parlare alle nuove generazioni e ad abbattere gli steccati tra i diversi linguaggi artistici. Peculiarità del Festival è la sua vocazione sociale ed educativa.

 

Festivaletteratura

3-7 settembre

Cinque giorni di incontri, reading, dibattiti, spettacoli, concerti con artisti provenienti da tutto il mondo. Il Festivaletteratura di Mantova, dal 1997, è uno degli appuntamenti culturali più attesi: ogni anno, all’inizio di settembre, scrittori, lettori, migliaia di persone si ritrovano a Mantova per vivere questa atmosfera di festa. Al festival partecipano narratori e poeti del panorama italiano e internazionale e le voci più interessanti della nuova generazione di autori.

 

FestivalFilosofia

12-14 settembre

Avviato nel 2001, il FestivalFilosofia privilegia gli spazi aperti e di transito, comuni e inclusivi. Riconsegnati alla parola argomentata e alla relazione densa, piazze e cortili, centri storici e siti monumentali assumono un aspetto festivo e partecipato che integra residenti e visitatori in una diffusa atmosfera conoscitiva e culturale. Al cuore filosofico della manifestazione sono infatti innestati molteplici percorsi di mostre, concerti e spettacoli, giochi e film che ridisegnano d’un colpo il volto delle città di Modena, Carpi e Sassuolo. Ad ogni edizione una parola chiave (quest’anno è «gloria») agisce da catalizzatore e consente la costruzione di una serie di rinvii e risonanze che aprono ad innumerevoli vie di partecipazione e comprensione.

 

Festival della comunicazione

12-14 settembre

Il Festival di Camogli intende stabilire un appuntamento annuale di confronto, approfondimento e spettacolo sulla comunicazione come trasmissione di messaggi in tutti gli aspetti culturali, mediatici e tecnologici, perché gli stimoli e i messaggi in cui siamo immersi quotidianamente contribuiscono a renderci ciò siamo, formando le nostre opinioni. In tre giornate ricche di workshop, convegni, incontri e presentazioni si discuterà di social network e mobile economy, con un occhio particolare alla cloud e alle digital Pr e a tutte le sfide che il nuovo modo di intendere la comunicazione lancia a chiunque sia presente su Internet.

 

Pordenonelegge.it

17-21 settembre

Pordenonelegge.it unisce le persone sulla base dell’amore per le storie, per i racconti, per i sogni: in una parola, per la letteratura. Scrittori, filosofi, giornalisti, poeti, artisti si sono alternati in un palco ideale dove non esistono differenze di ruolo, ma dove suona la parola di una cultura che si confronta per necessità, verità e vocazione, con i problemi reali del nostro tempo. Dal 2000 pordenonelegge.it ha convinto sia la critica più raffinata, che il grande pubblico con i suoi oltre 200 incontri. Nel tempo si è passati da 3 a 5 giornate, migliorando anche la sinergia col territorio.

 

Artelibro

18-21 settembre

A Bologna dal 18 al 21 settembre si svolgerà Artelibro che quest’anno rinnova la sua formula e si amplia in un ancora più ambizioso Festival del Libro e della Storia dell’Arte. Conservando quanto realizzato nei suoi primi dieci anni e in continuità con la sua vocazione originaria, il nuovo Festival affronterà, a partire proprio dai libri e dall’insegnamento della storia dell’arte, il grande tema del patrimonio artistico e culturale italiano. Il tema di quest’anno «Italia: terra di tesori» rimanda alla necessità di riscoprire le meraviglie artistiche e culturali del nostro Paese, conservando e valorizzando un patrimonio unico e incomparabile.

 

 

Women fiction festival

25-28 settembre

L'enigma dell'arte del racconto sarà al centro dell'undicesima edizione del Women's Fiction Festival, dal 25-28 settembre, a Matera, per comprendere dove e come nasce il bisogno di continuare a raccontare e a raccontarci. Il Women fiction festival, anche nell’edizione 2014, propone la consueta formula del congresso internazionale per scrittori dove sono previsti, oltre che seminari di approfondimento sull’industria editoriale, incontri a tu per tu con editor e agenti letterari per la valutazione delle opere letterarie, master class condotte da scrittrici best seller, presentazioni di libri, reading e premiazioni letterarie. Un appuntamento unico nel suo genere, interamente dedicato alla narrativa al femminile.

 

 

Letto 1419 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti


 

 

 

Ipiccoli lettori hanno cambiato indirizzo!
Più contenuti, più indici,
una sola bussola: la vostra!

Newsletter

Vita di libreria

 

 

Sostieni l'impegno di BookAvenue

BookAvenue ha aggiornato le privacy policy coerentemente ai dispositivi GDPR. Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies.

 

BookAvenue ha avviato una azione di crowdfunding a sostegno delle attività del sito. Desideriamo allargare la base di offerta media di BookAvenue con la nascita di YouBook, il canale video e con BARB la nostra rivista di culture letterarie interamente online. Il progetto lo raccontiamo in una pagina dedicata.