tu sei qui: Home Visualizza articoli per tag: salone di torino

Il successo del 30° Salone del Libro di Torino, che si chiude oggi al Lingotto, è un dato acclarato, schiacciante, non insidiabile. Ieri alle 20, penultimo giorno, i visitatori erano già 126 mila: gli stessi registrati nell’intera edizione del 2016, «tenuto oltretutto conto del fatto che quest’anno si chiude alle 20 anziché alle 22», come ha precisato la Fondazione.Forte di questo risultato, oggi Torino annuncerà le sue date: il periodo più probabile è dal 3 al 7 maggio. Al massimo si scivolerà in avanti di una settimana, ma una cosa è certa: maggio non si tocca e si cerca anzi di anticipare il più possibile Un modo per battere sul tempo Milano, se Tempo di Libri avesse davvero l’intenzione di scegliere il mese in cui, da 30 anni, va in scena il Salone torinese.

Grazie Milano. Se il Salone del Libro di Torino si avvia a chiudere un’edizione trionfale, euforica, entusiastica come neppure il più ottimista avrebbe potuto prevedere alla vigilia, una grande parte del merito va alla scelta dei grandi gruppi editoriali di organizzarsi una propria fiera a Rho, nella convinzione di sbaragliare facilmente il campo avverso. Una conferma che la concorrenza fa bene (non a entrambi i concorrenti, però), costringendo a ripensarsi, a innovare, a dare fondo all’inventiva. Dentro e fuori del Lingotto, con gli scissionisti non c’è stata partita. Per vendite e partecipazione del pubblico.

Mercoledì, 17 Maggio 2017 09:01

L'indagine sull'editoria della prima infanzia

Si chiama «Chiedi che cos’è il primo libro…» il progetto con cui il Premio Nazionale Nati per Leggere, giunto all’ottava edizione, insieme con il BookBlog del Salone Internazionale del Libro di Torino ha partecipato all'edizione 2017 della Bologna Children's Book Fair con l’obiettivo di indagare l'offerta editoriale destinata alla prima infanzia.

Cosa ci si aspetta che faccia un bambino sotto i due anni con un libro? Qual è il primo libro cui si pensa per loro? A cosa deve servire un libro per bambini così piccoli? Sono queste alcune delle questioni a cui l’iniziativa intendeva rispondere attraverso la raccolta di video interviste e testimonianze fra gli operatori del settore presenti in fiera, affidate agli studenti del Liceo Classico Vittorio Alfieri di Torino. Gli studenti fanno parte del gruppo di lavoro attivo sul BookBlog del Salone Internazionale del Libro di Torino (www.bookblog.salonelibro.it) e sono stati seguiti dal comitato promotore e dalla giuria del Premio Nati per Leggere, prima di affrontare l’indagine a Bologna.

Mercoledì, 10 Maggio 2017 16:10

Il programma degli eventi del Salone Off

È stata presentata mercoledì 10 maggio nello spazio Ex Incet di via Cigna 96/17 a Torino la 14a edizione del Salone Off, che espande il programma del 30° Salone in tutta la città di Torino e in 10 località dell'area metropolitana. Sono intervenuti il Presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, Massimo Bray, il Vice-Presidente Delegato Mario Montalcini, l'Assessora alla Cultura della Città di Torino Francesca Leon, il Direttore editoriale del Salone Nicola Lagioia, e il Vice-Direttore editoriale e curatore del programma del Salone Off, Marco Pautasso, che ha illustrato il ricco cartellone della manifestazione. Ha introdotto la Presidente della Circoscrizione 6 della Città di Torino, Carlotta Salerno.

Martedì, 09 Maggio 2017 09:55

Il Salone del libro di Torino edizione 30.

È arrivato anche quest’anno il momento di aprire le menti ed il cuore alle poesie, ai racconti, alle storie e alle persone che arricchiscono la nuova edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, giunto al suo 30esimo anno di età. Nonostante lo strappo con Milano, il Salone del Internazionale del Libro 2017 di Torino fa già registrare grandi numeri e adesioni degli editori italiani ed internazionali (Francia, Spagna, Usa, Russia). Gli editori di questa edizione 2017 saranno infatti più di mille, 424 sono i titolari di stand (ben cento in più del 2016), 1.200 sono invece gli appuntamenti in programma su un’area di 45mila metri quadri. Insomma, grandi numeri in partenza per questa nuova edizione del Salone del Libro di Torino, quest’anno più che mai orientata all’internazionale.

Sta per iniziare la 28a edizione del Salone internazionale del libro di Torino 2015. Ecco tutte le informazioni utili per partecipare a uno splendido evento di grande importanza culturale e di attualità. Ecco tema, programma, eventi, ospiti, biglietti, prezzi e date nonché ospite d’onore del 2015 che quest’anno è la Germania. Iniziamo proprio con il circoscrivere i giorni in cui il salone sarà fruibile al pubblico: da giovedi 14 maggio 2015 a lunedì 18 maggio 2015.

Pubblicato in Elzeviri

È il Bene il motivo conduttore del Salone Internazionale del Libro 2014. Di fronte a una crisi globale che è anzitutto morale e culturale, diventa urgente la necessità di ridefinire le regole del gioco, di provare a disegnare un catalogo di valori, esperienze, sensibilità di segno positivo, da cui provare a ripartire. Non discorsi astratti, ma un'agenda di cose da fare. E da fare bene, al meglio possibile.

Il Salone 2014 sarà aperto dal ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo Dario Franceschini giovedì, 8 Maggio prossimo che - alle 15 in Sala Rossa - si confronterà con Salvatore Settis e il direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano per fare il punto sulla tutela e valorizzazione dei beni culturali in Italia. Per la Santa Sede Ospite d'onore a inaugurare il Salone sarà il Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, cardinale Gianfranco Ravasi, cui è affidato lo speech nella consueta serata introduttiva a inviti di mercoledì 7 maggio alle 20.00 all'Auditorium Agnelli. Torna al Salone domenica alle 11 il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Arrivano per la prima volta il ministro della Giustizia Andrea Orlando e la ministra dell'Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini. Il Segretario di Stato della Santa Sede, cardinale Pietro Parolin, interverrà sabato 10 maggio alle 11.00 per presentare il nuovo libro della Libreria Editrice Vaticana dedicato a Papa Francesco.Fra le personalità politiche italiane presenti al Salone 2014 Giuliano Amato, Emma Bonino, Renato Brunetta, Massimo D'Alema, Walter Veltroni. Che brutta figura, però, quella di Ferrero per la farneticante giustificazione con la quale ha escluso il libro di Luigi Bisignani; la verità è fin troppo banale: si poteva ospitare un libro che parla del Vaticanop quando il Vaticano è il Paese ospite? No, certamente.

Per saperne di più dell'edizione di quest'anno leggi le nostre anticipazioni

Pubblicato in Elzeviri
Martedì, 15 Aprile 2014 14:06

Il salone di Torino. Alcune antipazioni

Il Salone 2014 sarà aperto dal ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo Dario Franceschini giovedì, 8 Maggio prossimo che - alle 15 in Sala Rossa - si confronterà con Salvatore Settis e il direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano per fare il punto sulla tutela e valorizzazione dei beni culturali in Italia. Per la Santa Sede Ospite d'onore a inaugurare il Salone sarà il Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, cardinale Gianfranco Ravasi, cui è affidato lo speech nella consueta serata introduttiva a inviti di mercoledì 7 maggio alle 20.00 all'Auditorium Agnelli. Torna al Salone domenica alle 11 il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Arrivano per la prima volta il ministro della Giustizia Andrea Orlando e la ministra dell'Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini. Il Segretario di Stato della Santa Sede, cardinale Pietro Parolin, interverrà sabato 10 maggio alle 11.00 per presentare il nuovo libro della Libreria Editrice Vaticana dedicato a Papa Francesco.Fra le personalità politiche italiane presenti al Salone 2014 Giuliano Amato, Emma Bonino, Renato Brunetta, Massimo D'Alema, Walter Veltroni.

Pubblicato in Elzeviri

Newsletter



BookAvenue usa i cookies. 
Usando il sito ne consenti implicitamente l'utilizzo. 
Se desideri saperne di più, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies