tu sei qui: Home Un libro per ogni segno
Libroscopo
Giovedì, 21 Luglio 2011 13:30

Pesci, Luglio-Agosto 2011

Pesci adorato, tu che sei nato per sbagliare perché non hai pregiudizi di sorta verso l’esperienza, tu che ignori i cartelli WARNING perché pensi sempre che qualcuno li abbia messi nei posti sbagliati, tu che sogni e che tutte le volte, al risveglio, ti stupisci della discrepanza dalla realtà, gettati in qualcosa che ti assomigli. Troppe volte noi di Bookavenue o gli amici ti avranno detto di ‘svegliarti’ ma quest’estate, continua a sognare e fallo con un capolavoro, che è:

Avventure della ragazza cattiva, Mario Vergas Llosa

Quando ritornai in camera da letto, la trovai con gli occhi spalancati.

-          Starai maledicendo il momento in cui mi hai risposto al telefono, - disse. – Sono venuta soltanto a crearti problemi.

-          Da quando ti conosco non hai fatto altro che crearmi problemi. È il mio destino. E contro il destino non c’è niente da fare. Guarda, prendi, se ne hai bisogno. È tuo. Però me lo ridai indietro.

E tirai fuori dal cassetto del tavolo da notte lo spazzolino Guerlain. Lo studiò divertita.

-          Possibile che continui a conservarlo? È la seconda galanteria della serata. Che lusso. E dove vai a dormire tu, si può sapere?

-          Il divano dell’ingresso è un divano letto, perché non ti faccia illusioni. Non hai la minima possibilità che dorma con te.

Rise un’altra volta.

Giovedì, 21 Luglio 2011 13:29

Acquario, Luglio-Agosto 2011

In ogni cosa, caro Acquario, c’è il piano A, che è quello generalmente in corso, e il piano B, ossia la prospettiva di una soluzione, l’organizzazione di un piano di fuga, l’elaborazione, fattiva o fantasiosa, di un progetto di cambiamento. E quel che dovresti mettere in pratica, complice l’estate e le sue pause, è proprio questo: cercare di realizzare il piano B dentro quello A, facendo in modo di trovare il giusto compromesso. Spunti ne troverai in questo libro, che spiega a che punto siamo sul piano ambientale e che cosa possiamo ancora fare per salvare il Pianeta Terra.

Prepariamoci, Luca Mercalli

Cosa c’è di più bello che passeggiare d’estate tra aiuole e filari osservando le diverse verdure, alcune in fase di crescita, altre già mature, in una varietà di colori, forme, profumi veramente straordinaria? Questo è il bello dell’orto, la sua continua mutevolezza e diversità. E anche se non siete particolarmente inclini alla contemplazione, l’orto presenta un altro grande valore: una funzione didattica straordinaria per comprendere il funzionamento della vita sul pianeta Terra.

Giovedì, 21 Luglio 2011 13:27

Capricorno, Luglio-Agosto 2011

Nomen omen: pochi segni rispecchiano così pedissequamente la loro rappresentazione fisica come te. Sei testardo e quel che più ti contraddistingue è la tua cocciutaggine a voler vedere delle cose sempre e soltanto la stessa prospettiva. Hai una sorta di coazione a ripetere sempre gli stessi schemi mentali, mentre quel che ti farebbe bene come un balsamo è un ampliamento degli orizzonti. Dire tutte le volte: “Non è possibile!” non cambia il corso di certi eventi che invece, loro malgrado, non solo sono possibili ma di fatto esistono. E allora comincia a esercitarti con questo piccolo, meraviglioso saggio, che spiega ad esempio perché - di fronte al potere esercitato in modo meschino - la gente si comporta come non vorrebbe (e dovrebbe).

Dicorso sulla servitù volontaria, Etienne De La Boetie

Per conquistare il bene che ricercano, i coraggiosi non temono il pericolo, gli uomini accorti non si sottraggono alla fatica, mentre i vili e i fiacchi sono incapaci di sopportare il male e di recuperare il bene, che si limitano a desiderare, e la loro viltà toglie loro la forza di procurarselo. Il desiderio di averlo gli resta per natura: questo desiderio, questa volontà è comune ai saggi e agli sconsiderati, ai coraggiosi e ai codardi, e fa desiderare ogni cosa il cui possesso renda soddisfatti e contenti.

Giovedì, 21 Luglio 2011 13:25

Saggittario, Luglio-Agosto 2011

Se il mondo letterario avesse una sua agenda setting, come avviene per gli accadimenti di politica italiana ed estera, l’autore del momento, quello che occuperebbe ogni telegiornale, sarebbe Hernest Hemingway, personaggio la cui vita e penna sono così ricche di spunti che ancora oggi vi si dedicano studi approfonditi e sincere, appassionate ricerche. Un saggio su una vita altrui è sempre fonte di ispirazione, se si tratta di Hemingway lo diventa forse un pochino di più. E ciò che ti serve come incipit di questa seconda metà dell’anno è proprio un buon punto di riferimento, un esempio di chi della vita ha assaporato tutto, fino in fondo, nonostante le conseguenze. Buona lettura, Sagittario.

Ernest Hemingway, una vita da romanzo, Linda Wagner-Martin

Sin da bambino, Ernest Miller Hemingway amava affermare, con la sua pronuncia un po’ blesa, di essere «’fraid a nothing»: di non avere, cioè, paura di niente. D’altro canto, come dimostrano sia la sua narrativa che la sua autobiografia, uno dei maggiori scrittori americani del Ventesimo secolo era anche un complesso miscuglio di sbruffoneria e paure, sempre ben consapevole di come appariva agli occhi degli altri, irritato dalla sua incapacità di trovare, anche solo per se stesso, il cuore del suo autentico personaggio.

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Pagina 1 di 43


BookAvenue usa i cookies. 
Usando il sito ne consenti implicitamente l'utilizzo. 
Se desideri saperne di più, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies