tu sei qui: Home Visualizza articoli per tag: isabella paglia
Giovedì, 22 Dicembre 2011 16:01

Il giullare errante

il giullare errante… C’era una volta un uomo  Un uomo che voleva attraversare un confine.
Lo sognava di notte, nel buoi di una fredda stanza, chino su un tavolo di legno, ingombro di fogli, di matite di colori.
Fuori cadeva lenta la neve: copriva i tetti delle chiese e il fiume che scorreva pigro sotto il lungo ponte. I lampioni creavano magiche aureole sul manto soffice delle strade …”
(pag.7)

Per questo ormai prossimo Natale, vi voglio consigliare un libro che mi ha incantato: per lo stile onirico dell’illustratore, il grande Maestro Štepán Zavrel, per lo scritto fiabesco di Maura Picinich, degno dei più grandi narratori nordici, per il messaggio di bellezza che contiene racchiusa nell’arte più vera, quella che ci rende tutti fratelli e abbatte anche i muri più alti creati da miopie intolleranti ... [continua]

 

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 17 Dicembre 2011 14:13

Nina e i diritti delle donne

Ti sentirai dire che essere giovani all’inizio del terzo millennio è molto duro. Che troverai lavoro con difficoltà in un mondo in cui la sicurezza economica traballa. C’è del vero naturalmente, ma non è una legge di natura. Dipende da ciascuno di noi scegliere chi ci governa, orientare lo sviluppo e la tutela dei beni comuni, distribuire la ricchezza in modo da evitare le ingiustizie. E dipende dalle ragazze e dalle donne battersi per la propria libertà e per una civiltà che la rispetti. […] Tocca farlo con gli occhi aperti e la mente sveglia”…

 

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 10 Dicembre 2011 14:30

LA PICCOLA RENNA

… La piccola renna si chiedeva cosa fosse tutto quel trambusto.
Vedeva le luci brillare alle finestre delle case coperte di neve.
Figure indistinte correvano dentro e fuori, portando dei pacchetti misteriosi. Man mano che si avvicinava sentiva cantare e martellare, ronzare e frusciare ..."

Mentre la piccola renna sta curiosando nel laboratorio di Babbo Natale, finisce per errore nella macchina per incartare e si ritrova impacchettata come un regalo natalizio!
Che sorpresa per il bambino che la riceve...
Un batuffolo morbido dal cuore dolce che fatica ancora a tenere bene le zampe in equilibrio.
Un peluche vero che racchiude un segreto incredibile... (continua)

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 03 Dicembre 2011 14:03

Natale nella stalla

… C’era una volta un bambino, seduto in braccio alla sua mamma.
Il bambino voleva ascoltare la storia del Natale.
Allora la mamma gli raccontò del Natale nella stalla.
Era la storia di un Natale di tanti anni fa, in un paese lontano,
ma il bambino immaginò che tutto fosse accaduto proprio nella stalla vicino a casa sua …
"
Immaginò due giovani viandanti poveri e stanchi che avanzavano con difficoltà in mezzo alla neve di una gelida notte magica.
Le luci delle case erano spente, era già notte fonda e nemmeno nel cielo c’erano stelle. Avanzavano piano, con un piccolo lume.

 

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Domenica, 27 Novembre 2011 15:44

Celestino

Celestino…  « Guardate un uovo »
dice Celestino indicando tra le foglie
«deve essere caduto da quel nido» …

Non sempre si recensiscono libri per bambini molto piccoli perché le immagini sostituiscono largamente il testo.
Ma oggi voglio presentarvi una collana fatta a posta per bimbi che può essere raccontata dai genitori ma anche sfogliata dai piccini che si apprestano nel difficile compito di imparare a leggere, scritta in stampatello, con un carattere nitido e ben decifrabile: PRIME PAGINE " ... primi giorni di scuola, le prime paure, le prime soddisfazioni, le prime macchie sul quaderno, le prime punte alla matita e poi … eh, già le prime pagine da leggere ...”

 

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 19 Novembre 2011 14:35

Il segreto di Chanda

il segreto di chanda

…  Mamma mi diceva che dovevo risparmiare la mia rabbia per combattere le ingiustizie.
Bene, io so che cosa è ingiusto.
L’ ignoranza riguardo all’AIDS.
La vergogna.
Il marchio d’infamia.
Il silenzio.
I segreti che ci fanno nascondere dietro alle tende …

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 12 Novembre 2011 14:04

Stan e Mabel

 

… La signora richiama gli animali sul palco e si rivolge alla platea.
Stimati membri della giuria, abbiamo sottovalutato dei musicisti di raro talento.
Ecco a voi: la più grande Orchestra di ANIMALI del mondo!
Dopo un silenzio che sembrava interminabile, un giudice lentamente si alza e comincia ad applaudire, poi, un altro e un altro, ancora … finché sono tutti in piedi a battere le mani entusiasti … "

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 05 Novembre 2011 14:40

PARLA … PAPÁ


… Il mio papà parlava tanto,
mi raccontava spesso delle storie.
Se le inventava le storie
E a me piaceva ascoltarle e immaginare,
addormentarmi e sognare …
Non so perché è successo proprio al mio papà.
Nemmeno riuscivo ad immaginarlo senza parole: muto …  (pag.147)

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 29 Ottobre 2011 09:44

Il Mago di Oz

… Il mio più grande desiderio adesso,  - aggiunse la bambina – è quello di far ritorno nel Kansas, perché zia Emma crederà certamente che mi sia accaduta qualche disgrazia e vorrà vestirsi a lutto. Ma, a meno che il raccolto non sia stato migliore di quello dell’anno scorso, son sicura che zio Henry non potrà permetterle questa spesa.
Glinda si chinò a baciare il visetto proteso della bambina. - Benedetto il tuo buon cuore, cara! … (pag.147)

Quando si pensa al mago di Oz, ci viene subito alla mente la celebre pellicola in bianco e nero dove la voce di Judy Garland incanta platee di spettatori con il suo: ” Over the rainbow …” un colorato mondo sopra le nuvole dove volano uccelli blu, saettano stelle cadenti e i problemi si sciolgono come caramelle al limone …

 

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
Sabato, 22 Ottobre 2011 09:57

Vango

vango… PARIGI, 1934
Quaranta uomini vestiti di bianco erano sdraiati sul pavè.
Sembrava di vedere un campo coperto di neve.
Le rondini, garrivano sfioravano i corpi.
C’erano migliaia di persone a guardare quello spettacolo.
Notre-Dame de Paris stendeva la sua ombra sulla folla … "

Parigi 1934, sagrato di Notre-Dame, un ragazzo di diciannove anni è disteso a terra con altri uomini vestiti di bianco. E’ pronto  a  cambiare la sua vita ... radicalmente!

Pubblicato in Piccoli lettori crescono
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Pagina 6 di 17



BookAvenue usa i cookies. 
Usando il sito ne consenti implicitamente l'utilizzo. 
Se desideri saperne di più, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies