tu sei qui: Home
Bookavenue - il social web che parla di libri
Giovedì, 15 Settembre 2016 19:42

Douglas Coupland, Generazione A

Me le ricordavo, le api. Ricordo che le vedevo in primavera fra la sanguinaria, la barba di becco gialla e i ranuncoli di palude nel fosso dietro casa dei miei nonni: gaie, industriose, pelosette e condannatissime all’estinzione. Poi avevano cominciato a fuggire dagli alveari e prima ancora che ci fosse il tempo di capire perché, erano sparite tutte”.

Mercoledì, 14 Settembre 2016 12:05

Siti Amici:" L'importanza di leggere per i bambini"

Scritto da

Per la rubrica Siti Amici - Connettendo Cultura, oggi, vi segnaliamo un articolo molto interessante:” L’importanza della lettura per i bambini” .

"Spesso si parla di quanto sia importante che i bambini familiarizzino con la lettura fin da piccoli, che si abituino cioè ad ascoltare le storie che noi leggiamo per loro e poi, con il passare degli anni, ad imparare a leggere autonomamente. Ma quali sono davvero i vantaggi che porta con sé l'abitudine a "leggere" fin da piccoli?

Mercoledì, 14 Settembre 2016 01:47

Harry Potter e la maledizione dell’erede

Harry Potter e la maledizione dell’erede

È  stato presentato e pubblicizzato come l’ottavo capitolo della saga di Harry Potter. Lo è davvero? Per certi versi sì, per altri no. Proviamo a capirlo con un ragionamento/recensione quasi rigorosamente spoiler-free >>

Lunedì, 12 Settembre 2016 13:15

Simona Vinci ha vinto il Premio Campiello 2016

Simona Vinci, con La prima verità (Einaudi), si è aggiudicata il premio Campiello 2016. La giuria composta da 157 donne e 143 uomini ha assegnato 79 voti alla scrittrice milanese, in un'edizione dopo anni "al femminile". Era infatti dal 2010 che il Campiello non andava a una donna, in quell'occasione a vincere era stato Accabadora di Michela Murgia (Einaudi). E quest'anno anche il premio giovani è stato assegnato a una scrittrice, una liceale milanese di 17 anni.
Vinci, alla sua terza finale, ha staccato di 13 voti Elisabetta Rasy, con Le regole del fuoco (Rizzoli), che alcuni mesi fa a Padova al momento della scelta della Cinquina finalista era stata nominata al primo turno. Terzo, l'outsider Andrea Tarabbia (Il giardino delle mosche edito da Ponte Alle Grazie) che era entrato alla nona votazione patavina.

Settembre, un mese altalenante: l’euforia e i ritmi dell’estate sono ancora attaccati addosso, ma si avverte anche l’imminente inizio dell’anno scolastico e i sentimenti saltellano, tra entusiasmi e timori. Le emozioni contrastanti accompagnano il passaggio inevitabile dalla vacanza all’impegno in classe, spicca di più l’opposizione tra là fuori e lì dentro, ma sono due spazi che comunicano, e in due libri ho trovato come prolungare il gioco di fughe attraenti. Un gioco di porte che regala scoperte sorprendenti...➦

Si parla spesso dei pionieri dell'imprenditoria italiana, come hanno creato grandi aziende, le loro storie, il coraggio e la creatività. Ad alcuni sono state intitolate persino strade e piazze, scuole, luoghi pubblici. E le pioniere?
Sono tante le donne che hanno dato vita ad attività imprenditoriali importanti e/o significative con tutto il coraggio e la fatica in più che l'essere donna 50, 100 anni fa comportava. Fatica che ancora oggi, a essere sinceri, accompagna chi fa imprenditoria al femminile, perchè le ccose sono un po' migliorate, ma cambiate nemmeno per sogno.

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Pagina 1 di 225


BookAvenue usa i cookies. 
Usando il sito ne consenti implicitamente l'utilizzo. 
Se desideri saperne di più, leggi la nostra politica di privacy sez.cookies